Tribunale di Potenza: i Dirigenti scolastici non hanno il potere di sospendere i Docenti

gilda-potenza_logo16dalla Gilda degli insegnanti di Potenza, 25.11.2016

sentenza-martelletto2ajpg

l Tribunale di Potenza ha stabilito che i Dirigenti scolastici non hanno il potere di sospendere i Docenti: la competenza in questi casi è dell’Ufficio per i provvedimenti disciplinari costituito presso l’Ufficio scolastico regionale (sentenza n.700/2016 del 22.11.2016).

Il Giudice ha riaffermato il principio, secondo il quale, il ruolo particolarmente rilevante svolto dai Docenti nel dare attuazione al diritto allo studio giustifica l’individuazione, da parte del Legislatore, di un soggetto diverso dal Dirigente scolastico ogni qualvolta venga in rilievo una sanzione più grave dell’avvertimento scritto o della censura.

E’ l’ennesima vittoria (l’undicesima!) portata a segno dalla Gilda di Potenza nelle aule di Tribunale in difesa dei Docenti per affermare il rispetto della legge e della libertà di insegnamento, costantemente messi a rischio dall’inasprimento del rapporto gerarchico verticale tra Dirigenti e Docenti di cui soffre la Scuola italiana ormai da troppi anni.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl