NE PRENDIAMO ATTO . . . LA MOBILITAZIONE CONTINUA

gilda-UNAMS_venezia1_logo

dalla Gilda degli insegnanti di Venezia, 19.5.2015

BuonaScuola-votazione1

A tappe forzate il governo e i partiti di maggioranza stanno approvando alla Camera dei Deputati il DDL denominato la buona scuola. Stanno passando gli articoli più osteggiati dai docenti, dagli studenti e dalla società civile. Preside manager/podestà, albi o ambiti territoriali, perdita della titolarità dei docenti nelle scuole, concorsi futuri per i dicenti abilitati con anni di lavoro nella scuola statale non inclusi nelle GAE, ecc.

Si tratta di un vero colpo di mano del governo contro la scuola della Repubblica.

Confidiamo che nei prossimi passaggi alla Camera e al Senato ci siano ripensamenti e modifiche al testo presentato dal governo e dalla commissione VII della Camera.

Ringraziamo le forze politiche che hanno tentato e stanno tentando di modificare il testo della maggioranza in particolare Cinque Stelle, Sinistra Ecologia e Libertà affiancati a tratti dalla minoranza del PD, da Fratelli d’Italia e Lega nord.

Prendiamo atto che PD, Forza Italia, Scelta Civica e Nuovo Centro Destra hanno dimostrato una convergenza di posizioni che riteniamo preoccupante e che fa supporre una convergenza politica che va al di là delle dichiarazioni di facciata. Si sta delineando un gruppo di potere curvato su una ideologia espressione di una idea di scuola autoritaria e privatistica che da sempre è posizione di riferimento della destra neoliberista.

Continueremo la mobilitazione e non ci faremo intimorire dalle minacce del governo sullo sciopero degli scrutini. E ci ricorderemo di molti al momento del voto. Non c’è in ballo solo la scuola della Repubblica, è in discussione lo stesso concetto di democrazia se il governo intende continuare a non volere aprire un vero dialogo con le parti sociali, con gli insegnanti, con i lavoratori della scuola e con la società civile. Se Renzi vuole condurre la sua battaglia contro il sindacato non può essere la scuola pubblica statale a farne le spese. La scuola non è di Renzi, nè del PD,  nè dei sindacati, Deve essere la scuola di tutti e deve continuare ad esserlo.

 

Gilda degli Insegnanti della Provincia di Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl