Cessazioni dal servizio, ancora pochi giorni per le domande: c’è tempo fino al 20 dicembre

di Lara La Gatta, La Tecnica della scuola  15.12.2017

– Devono essere trasmesse entro il 20 dicembre prossimo le domande di cessazione dal servizio, a decorrere dal 1° settembre 2018, da parte del personale docente, educativo e ATA con contratto a tempo indeterminato per raggiungimento del limite massimo di servizio.

Questa scadenza riguarda però anche:

  • le dimissioni volontarie
  • il trattenimento in servizio per il raggiungimento del minimo contributivo
  • le revoche delle domande già presentate
  • la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale da parte del personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola che non abbia raggiunto il limite di età ma di servizio, con contestuale riconoscimento del trattamento di pensione.

Tutte le indicazioni sono state trasmesse con D.M. 919 del 23 novembre 2017 trasmesso con nota 50463.

Presentazione delle istanze

Si ricorda che le domande devono essere trasmesse tramite Istanze on-line per il personale Dirigente Scolastico (per il quale la scadenza è però il 28 febbraio 2018), docente, educativo ed A.T.A. di ruolo, compresi gli insegnanti di religione. Al personale in servizio all’estero è invece consentito presentare l’istanza anche con modalità cartacea, così come il personale delle province di Trento, Bolzano ed Aosta, che presenta le domande in formato cartaceo direttamente alla sede scolastica di servizio/titolarità, che provvederà ad inoltrarle ai competenti Uffici territoriali.

Le domande di trattenimento in servizio ovvero per raggiungere il minimo contributivo continuano ad essere presentate in forma cartacea.

.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl