Organici: assegnazione classi di concorso atipiche

Orizzonte_logo14

 di Lalla

L’USR Calabria ribadisce le norme di legge utili per la tutela delle classi di concorso atipiche.

In base alla nota Miur n. 6753 del 27 febbraio 2015 la relativa attribuzione alle classi di concorso deve avere come fine prioritario la tutela della titolarità dei docenti presenti nell’istituzione scolastica, l’ottimale formazione delle cattedre e la continuità didattica.

Pertanto, in presenza nella stessa scuola di più titolari di insegnamenti “atipici” si darà precedenza a colui o a coloro che, in relazione al numero dei posti, risultano avere il maggior punteggio nella graduatoria di istituto unificata, incrociando le varie graduatorie, nel rispetto delle precedenze di cui all’art. 7 del CCNI sulla mobilità, avuto riguardo all’indirizzo, all’articolazione, all’opzione, nonchè al curricolo presente nella scuola.

In presenza di suddetti titolari l’attribuzione dovrà avvenire, previa intesa con l’Ufficio Scolastico territoriale, attingendo prioritariamente dalle classi di concorso in esubero a livello provinciale.

In mancanza delle citate situazioni il Dirigente Scolastico, d’intesa con l’Ufficio Scolastico e sulla base del parere del Collegio dei docenit individuerà la classe di concorso alla quale assegnare l’insegnamento.

La circolare dell’USR Calabria

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl