Apprendistato? Sì, ma in Germania

corriere-nuvola_logo15

di Laura Bonani,  Il Corriere della Sera  25.12.2015.  

apprendistato29

Ecco una buona carta da giocare per i giovani che cercano lavoro. Per quelli ‘hungry e foolish’ (come diceva Steve Jobs) che decidono di voltare pagina. Quelli tra i 18 e i 27 anni curiosi di scoprire una nazione diversa sia per lingua che per cultura.

Di cosa si tratta? Del Progetto ‘MobiPro-Eu’ nato (un po’ in sordina) nel 2013 con cui il Ministero del Lavoro Tedesco vuol favorire l’ingresso dei giovani europei in Germania.

E’ un programma di formazione duale (preso a modello in tutto il mondo) con cui i tedeschi addestrano le nuove leve all’apprendistato per 3 anni. Pagandoli. E non è vincolante per il futuro.

Lo ‘schema’ prevede 3-4 giorni alla settimana di lavoro in azienda per cogliere dai veterani sia i segreti del mestiere sia il modo di rapportarsi con i colleghi…più la frequenza di una scuola professionale per imparare i contenuti delle materie.

Chi ha voglia di formarsi, insomma, ha la chance di lavorare in Germania percependo 818, euro netti al mese oltre a una serie di benefits/rimborsi spese.

Il Progetto MobiPro-Eu è stato lanciato in 3-4 regioni italiane e tra le più attente (e attive) nei rapporti con il Ministero del Lavoro Tedesco c’è la provincia di Lecce.

“Lo scorso anno, abbiamo registrato un buon feedback – spiega la portavoce Eures Bernadette Greco -: 15 giovani del nostro territorio hanno firmato un contratto diAusbildung. Per il 2015-2016, le posizioni aperte sono 45. Sono rivolte, in primis, a diplomati/laureati triennali, a fornai-pasticcieri e ad agenti di vendita.

La premessa indispensabile è il voler iniziare un training di alto livello. E non dimentichiamo che alla fine dei 3 anni, ‘l’apprendistato’ rimane nel proprio curriculum”.

Per candidarsi alla selezione, scrivere a eures@provincia.le.it entro il 31/12/2015. I prescelti (che devono essere cittadini europei e non aver compiuto 28 anni all’1/1/2016) seguiranno gratuitamente a Lecce un corso di formazione linguistica di 500 ore tra febbraio-giugno 2016.

 twitter@laurabonani

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl