ARAN chiede pausa prima di proseguire trattativa sul contratto

di Lucio Ficara, La Tecnica della scuola, 12.1.2018

– L’incontro dell’11 gennaio 2018 svoltosi all’ARAN, sarebbe dovuto essere l’incontro della verità sul rinnovo del contratto scuola 2016/2018, invece è stato ancora una volta un incontro interlocutorio.

Non si può dire assolutamente che ci sia stata una rottura o che la distanza tra le parti sia incolmabile. Si può certamente dire che non è finita, ma che c’è una pausa chiesta dall’Aran che deve rispondere ai sindacati sul come proseguire la trattativa. Ovviamente si tratta di una richiesta, quella fatta dai sindacati, su come proseguire nel metodo e non certamente sul merito.

Ai sindacati è stata consegnata poi una bozza che affronta alcuni titoli, non tutti, in parte comuni alle 4 sezioni e altri specifici della scuola.

I sindacati, ovviamente, hanno chiesto tempo per esaminarli approfonditamente per potere fare le opportune osservazioni e controproposte.

Quindi la discussione non c’è stata sui contenuti del testo Aran di oggi, come invece ci aspettavamo tutti. L’Aran inoltre ha precisato che il nuovo contratto definirà solo le parti nuove e/o da modificare del Ccnl/07, mentre conserveranno vigenza tutte quelle su cui non si faranno interventi.

In buona sostanza si è parlato prevalentemente di normativa e si è rimasti fermi sulla parte economica, in attesa della nuova formulazione ufficiale dell’atto d’indirizzo. Le trattative riprenderanno, molto presumibilmente, il prossimo lunedì 15 gennaio 2018.

.

.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl