Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni, date ufficiali e indicazioni presentazione domande su Istanze on line, precisazioni per scambio sede

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola,  22.7.2016

Closeup calendar page with drawing-pins

– Nei giorni scorsi, avevamo anticipato le date di presentazione, da parte del personale docente e ATA, delle domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria, indicate dal Miur ai sindacati nel corso dell’informativa sulla chiamata diretta.

In data odierna, con la nota n. 19976/2016 il Miur  ha ufficializzato la tempistica e le modalità di presentazione delle suddette domande, illustrando anche le principali novità del CCNI  relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l’a.s. 2016/17

TEMPISTICA

  • docenti scuola dell’infanzia e primaria: 28 luglio – 12 agosto
  • docenti scuola secondaria I e II grado: 18 agosto – 28 agosto
  • personale educativo e docenti di religione cattolica: 25 luglio – 5 agosto
  • personale ATA: entro il 20 agosto

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande vanno presentate –  dal personale docente –  tramite il sistema informativo del Miur “Istanze Online”; è prevista comunque la presentazione in modalità cartacea, qualora le funzioni per la presentazione on-line non fossero accessibili.

Le domande vanno, invece, presentate in modalità cartacea dal personale educativo e ATA, dai docenti di religione cattolica e dai docenti che chiedono l’utilizzazione presso i licei musicali; i moduli da utilizzare saranno scaricabili dal sito del Miur nell’apposita sezione modulistica – spazio Mobilità 2016/17.

Le domande di utilizzazione vanno indirizzate all’ATP della provincia di titolarità, tramite il dirigente della scuola di servizio.

Le domande di assegnazione e utilizzazione in altra provincia vanno indirizzate all’ATP delle provincia richiesta.

Le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria dei docenti di religione cattolica vanno indirizzate alle Direzioni regionali competenti (ossia alle Direzioni Regionali nel cui territorio è ubicata la Diocesi richiesta).

I docenti, che chiedono l’utilizzazione nei licei musicali, devono indirizzare la domanda all’ATP della provincia in cui si trova il liceo richiesto.

I docenti, che intendono presentare domanda per un ordine di scuola diverso da quello di titolarità, devono rispettare la scadenza del proprio ordine, secondo le date suddette (esempio: un docente della scuola primaria, che chiede assegnazione o utilizzazione per la secondaria di primo grado, deve rispettare la scadenza del 12 agosto).

La presentazione di documentazioni e certificazioni da allegare alla domanda deve avvenire secondo le disposizioni dell’OM. 241/2016 sulla mobilità 2016/17 e l’ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.

I docenti, che presentano domanda di utilizzazione, non devono allegare documentazione relativa al punteggio dichiarato nella domanda, in quanto la stessa sarà valutata dalla scuola di servizio.

PRINCIPALI NOVITA’

Distinzione tra titolari dei benefici della legge 104/92  per l’assistenza ai figli rispetto ai titolari degli stessi benefici per l’assistenza al coniuge o al genitori (viene prima chi assiste i figli)

Innalzamento dell’età dei figli per usufruire della precedenza di padre/madre lavoratore/lavoratrice: sino a 6 anni per le assegnazioni provinciali, sino a 12 per quelle interprovinciali.

Scambio di cattedra tra due docenti abilitati e titolari del medesimo insegnamento, che abbiano prodotto domanda e non abbiano ottenuto entrambi l’assegnazione provvisoria interprovinciale. La domanda va presentata al Dirigente preposto all’ufficio scolastico territorialmente competente per la provincia di titolarità del docente che rende disponibile la propria sede di servizio al docente che la richiede. Al termine di tutte le operazioni di utilizzazione/assegnazione provvisoria, previa disponibilità di dette sedi, il Dirigente dell’ATP competente autorizza la procedura in parola e  ne dà comunicazione all’Ufficio scolastico territorialmente competente di titolarità del docente che ha richiesto la sede e ai Dirigenti scolastici interessati.

Nella nota, infine, si evidenzia che le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisorie saranno avviate per ciascun ordine di scuola dopo l’assegnazione delle sede di servizio ai docenti titolari su ambito, dopo le operazioni di mobilità, e dopo le assegnazioni agli ambiti dei docenti neo immessi in ruolo.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl