Graduatorie di istituto elenco aggiuntivo II fascia: sistema permette modifica sedi per tutti e scambia aspiranti per iscritti Graduatorie ad esaurimento

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola,  28.9.2015.  

fila-SUPPLENZE1

Un giudizio al sistema Istanze on line per la gestione delle graduatorie di istituto elenco aggiuntivo di II fascia? Negativo, ma soprattutto sono necessari interventi per scongiurare l’eventuale compilazione sbagliata del modello, nonchè indicazioni più dettagliate per le segreterie.

Sorvoliamo sul fatto che gli aspiranti si trovano davanti un modello che in alto porta la dicitura “graduatoria ad esaurimento” (magari! hanno pensato gli iscritti, o ad una burla poco simpatica del Ministero) e dunque si chiedono se devono proseguire nell’operazione o attendere la sostituzione del modello (ma si tratta evidentemente di un errore che non inficia la correttezza della compilazione). Va però detto che la risposta potrebbe essere nel fatto che tali aspiranti abbiano effettivamente richiesto di essere inseriti in GaE – vedi FAQ n. 1672 del 2014

Abbiamo inoltre già segnalato la difficoltà di compilazione per quegli aspiranti ai quali la segreteria scolastica di riferimento non ha ancora caricato sul sistema la domanda di inserimento nell’elenco aggiuntivo di II fascia. Graduatorie di istituto scelta sedi elenco aggiuntivo II fascia: possibilità di compilazione solo se segreteria ha caricato modello A3

Il nodo più importante riguarda la compilazione in sè. Nella nota Miur del 25 settembre 2015, seppure ci siano molte risposte, mancano ancora dei particolari importanti.

1) Chi non deve cambiare alcuna sede rispetto a quelle scelte nel 2014, deve compilare o meno il modello B?

2) Se la schermata su Istanze on line permette a ciascuno, senza distinzione, la modifica delle sedi scelte, come assicurarsi che i docenti rispetteranno la normativa?

Il Miur infatti ha stabilito che

“i docenti che figurano da inizio triennio anche nelle graduatorie di qualsiasi fascia per insegnamenti diversi da quelli per i quali ci si inserisce in II fascia aggiuntiva, possono inserire/cambiare una o più istituzioni scolastiche della Provincia di iscrizione, ai soli fini dell’inserimento nella II fascia aggiuntiva .

In particolare, le sedi già espresse ad inizio triennio possono essere cambiate esclusivamente con sedi nelle quali sono presenti gli insegnamenti per i quali si chiede l’inserimento in II fascia aggiuntiva.

Non possono essere mutate le sedi ove risultino già impartiti gli insegnamenti per i quali si richiede l’inserimento in II fascia aggiuntiva”.

Ma se nella compilazione on line non ci sono paletti nè Altolà cosa stai facendo, può capitare che alcuni aspiranti desiderosi di concorrere per sedi che ritengono più favorevoli siano tentati dall’effettuare il cambio.

Quale sarà la conseguenza di ciò? Spetterà alle segreterie il controllo? E poi i docenti dovranno essere richiamati a compilare il modello, o perderanno quella scelta, o sarà ripristinata la precedente?

Insomma, un groviglio di contraddizioni, di errori, di mancate risposte, che devono necessariamente arrivare per porre i precari in condizione di compilare il modello in tutta sicurezza entro la data di scadenza del 14 ottobre ore 14.00 E lo diciamo con tutta franchezza, non è neanche auspicabile uno slittamento della procedura, dal momento che esso avrebbe conseguenza sulla pubblicazione delle graduatorie aggiornate. E invece ci sono “aventi diritto” che attendono di cominciare a lavorare.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl