Assunzioni. La fase C è illusoria, il prossimo anno il posto potrà essere occupato dalla mobilità dei docenti immobilizzati

Orizzonte_logo14

Antonino Sabella,  Orizzonte Scuola  10.8.2015.

post-it-mobilita1

Non capisco come mai si parli della fase C come se questa permettesse di restare con certezza nella provincia in cui si entra in ruolo.

Vero e’ che vi sono maggiori possibilità per i docenti meridionali di restare nella provincia in cui sono inseriti in GaE o nella regione in cui si è sostenuto il concorso per gli iscritti nelle GM, tuttavia si tratta di una sistemazione provvisoria.

La legge 107/2015 al riguardo e’ chiara: quei posti occupati provvisoriamente, l’anno successivo, saranno a disposizione di coloro i quali parteciperanno al piano straordinario di mobilità.

Pertanto, si può avere la fortuna di restare nella propria provincia per l’A. S. 2015/16, tuttavia l’anno successivo si verrà sicuramente scalzati da colleghi che da diverso tempo sono di ruolo e devono rientrare ed hanno maggior punteggio dei neo immessi.

Ricordiamo che i docenti entrati in ruolo, entro l’anno 2014/15, parteciperanno al piano di mobilità straordinaria e avranno la nuova sede prima dei colleghi immessi nel 2015/16 nelle fasi Be e C.

Alla luce di quanto dettato dalla Legge 107/2015, pertanto, mi sembra veramente una presa in giro parlare della fase C come la fase salvifica del piano di immissioni in ruolo straordinario. Se veramente si vuole venire incontro ai precari che da anni fanno funzionare il sistema scolastico italiano, basterebbe immetterli in ruolo nella provincia di iscrizione in GaE sui posti dell’organico di fatto che, paradossalmente, non sono stati presi in considerazione per le immissioni. Bastava che la legge dettasse: “tutti
coloro che nell’A. S. 14/15 hanno avuto un incarico sino al termine delle attività didattiche, vengono immessi in ruolo nella provincia e per il posto su cui hanno lavorato”.

Quanto detto dimostra che l’unico interesse del nostro Governo e’ stato quello di “mettersi a posto” con l’Unione Europea.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl