Bonus 500 euro. Rifiutarli si può rispendendoli al mittente. Lettera

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola, 22.10.2015.  

500-Euro

lettera inviata da Claudia Farini – A fronte di tutte le comunicazioni provenienti da canali d’informazione generici o specializzati in problematiche relative al mondo della scuola, ho deciso di andare alla fonte.

Ieri, 22 ottobre 2015, sentendomi “violata” nella mia dignità e nella privacy del mio conto corrente bancario, mi sono recata nella mia filiale di banca e ho chiesto semplicemente al Direttore se era ammissibile che qualcuno versasse soldi ul mio conto corrente a mia insaputa e senza mia autorizzazione.

Al deciso “NO” del Direttore, la mia reazione è stata immediata e molto semplice da attuare: mandare indietro al mittente quel bonus di 500 euro per il quale nessuno mi ha dato comunicazione né sui tempi di accredito, né sulle modalità in cui potrei spenderlo.

Sulle ulteriori e numerose motivazioni per cui ho compiuto questo gesto, potrei scrivere fiumi d’inchiostro e forse alle mie, si aggiungerebbero motivazioni di altri colleghi. Ne espliciterò solo una: sono stata precaria per 15 anni e proprio attraverso il mio percorso lungo e difficile ho scelto ogni anno di formarmi.

Ho fatto il conto delle mie spese di aggiornamento : 7.683 euro tra tablet, computer, ma anche Master di II livello in didattica dell’italiano L2, seconda laurea magistrale in Italianistica, certificazioni linguistiche, tanto da non aver più punti da vantare in quanto ho raggiunto il massimo consentito.

Quei 500 euro, i precari non li hanno avuti, e io, fino a due mesi fa, ero ancora come loro, tra di loro. E non voglio dimenticarmelo.

In questa sede, tuttavia, al di là e al di sopra delle motivazioni che spingono ognuno di noi ad abbracciare una propria lotta personale, quello che mi premeva comunicare è che rifiutare i 500 euro si può, in modo talmente semplice da risultare banale.

Chissà, magari ha più forza un gesto nuovo come questo che farsi trattenere 5 giorni di sciopero dalla busta paga.

*  Docente di francese
    Scuola Superiore
    Bologna

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl