Come avverrà la valutazione esterna delle scuole

Tecnica_logo15

L.L.  La Tecnica della scuola  4.1.2016.  

Valutazione31

L’ultimo giorno del 2015 l’Invalsi ha pubblicato sul proprio sito la Sintesi delle decisioni assunte dalla Conferenza per il coordinamento funzionale del SNV nella seduta del 23 dicembre 2015.

Il documento riepiloga, tra gli altri, gli aspetti principali riguardanti la valutazione esterna delle scuole e la costituzione dei Nuclei Esteri di Valutazione (NEV).

Per il primo anno di valutazione esterna delle scuole, quindi limitatamente all’a.s. 2015/2016, l’individuazione degli esperti verrà effettuata utilizzando la procedura selettiva già svolta per i progetti Vales e Valutazione e Merito, secondo la graduatoria compilata in esito al corso di formazione ed approvata con Determinazione n. 188/2013.

Per l’individuazione degli esperti valutatori con i quali stipulare il contratto l’INVALSI procederà ad una selezione destinata esclusivamente ai candidati vincitori della procedura selettiva su richiamata seguendo i seguenti criteri:

a) Per i profili A1 e A2 andranno individuati esclusivamente i vincitori del 2013 attualmente non in servizio a scuola onde non turbare la conclusione dell’anno scolastico in corso; potranno invece essere scelti sia i dirigenti e i docenti in quiescenza che quelli che si trovano in posizione di comando presso gli USR o presso il MIUR previa specifica autorizzazione delle direzioni generali a cui sono assegnati.

b) Nell’individuazione degli esperti dei profili B1 e B2 si dovranno escludere i docenti e i dirigenti scolastici al fine di assicurare la pluralità e diversità dei profili professionali dei membri dei NEV.

Nell’anno in corso, verranno visitate 350-400 istituzioni scolastiche (statali e paritarie), estratte come campione statistico con riguardo: alla macroarea geografica e al ciclo scolastico. Nell’ambito di ciascuna macroarea geografica il numero di scuole estratte per ogni regione sarà proporzionale al numero di scuola presenti nella regione stessa. L’estrazione avverrà sulla base della popolazione scolastica del 2014-2015. Saranno scelte anche 20 scuole paritarie

Secondo quanto deciso nella Conferenza, le visite nelle scuole si svolgeranno tra marzo e maggio 2016 ed ogni visita avrà la durata di tre giorni.

Al termine di ogni visita è prevista una riunione conclusiva (exit meeting) nella quale il coordinatore del nucleo proporra alla scuola una breve sintesi della visita focalizzando, anche con esempi, gli aspetti positivi riscontrati e evidenziando gli eventuali aspetti che hanno destato qualche perplessità (“comunicazione informale di fine visita”). Salvo diversa richiesta della scuola la comunicazione di fine visita avrà carattere confidenziale e si rivolgerà ai soli membri dello staff della scuola.

Entro 30 giorni dalla conclusione della visita e comunque non oltre il termine dell’anno scolastico in corso dovrà essere redatto e consegnato il rapporto di valutazione esterna.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl