Comitato di valutazione: eventuale rinvio non ha conseguenze su docenti neoassunti

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola,  2.10.2015.  

comitato-valutazione5a

I docenti neoassunti guardano con preoccupazione alla volontà espressa in alcuni Collegi Docenti di rinviare l’elezione del Comitato di Valutazione, in attesa di alcuni chiarimenti.

Di cosa si occupa il comitato di valutazione Comitato per la valutazione dei docenti, istruzioni per l’uso: composizione e compiti così come individuato dal comma 129 dell’art.1 della Legge n.107 del 13 luglio 2015

I compiti del nuovo Comitato di valutazione spaziano dalla individuazione dei criteri per la valorizzazione dei docenti, al parere sul superamento del periodo di formazione e di prova per il personale docente ed educativo, alla valutazione del servizio di cui all’art.448 ( Valutazione del servizio del personale docente ) su richiesta dell’interessato.

Una delle problematiche emerse è la preoccupazione che la partecipazione al Comitato possa essere rubricato ad una sorta di “volontariato”.  Abbiamo spiegato come evitarlo Membri comitato di valutazione e collaboratori del dirigente, possono essere retribuiti

Va ricordato che per il parere di superamento del periodo di formazione l’organo è composto dal dirigente scolastico, che lo presiede, dai docenti previsti nel comma 2 dell’art.11 e si integra con la partecipazione del docente cui sono affidate le funzioni di tutor il quale dovrà presentare un’istruttoria.

Esso opererà a fine anno scolastico, per cui c’è ancora tutto il tempo per risolvere alcune delle problematicità legate alla costituzione del comitato stesso e nello stesso tempo assicurare ai docenti neoassunti l’insediamento in tempo per assolvere a tale compito.

Non da ultimo si pone l’accento sul comma 117 della legge 107 ” Il personale docente ed educativo in periodo di formazione e di prova e’ sottoposto a valutazione da parte del dirigente scolastico, sentito il comitato per la valutazione istituito ai sensi dell’articolo 11 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, come sostituito dal comma 129 del presente articolo, sulla base dell’istruttoria di un docente al quale sono affidate dal dirigente scolastico le funzioni di tutor. ”

Dunque il comitato di valutazione in questo caso svolge funzione consultiva sulla base del docente tutor, per il Dirigente Scolastico chiamato a valutare.

Insegnanti neo immessi in ruolo, guida gratuita con le novità La Buona Scuola: periodo di prova, formazione, diritti

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl