Con quale ordine di precedenza si effettua la mobilità annuale?

Tecnica_logo15BLucio Ficara, La Tecnica della scuola  24.8.2016

precedenza4

– Una delle domande più gettonate del momento è: “Ho presentato istanza di utilizzazione e di assegnazione provvisoria, quale sarà l’ordine di trattamento di queste domande?”.

Incominciamo con il dire che in generale i movimenti di utilizzazione precedono quelli di assegnazione provvisoria e i movimenti provinciali quelli interprovinciali.

Quindi come appena detto le operazioni che riguardano i movimenti annuali di utilizzazione del personale precedono quelle che riguardano i movimenti di assegnazione provvisoria annuale. Per entrare ancora più nel merito di queste articolate e varie operazioni, si consiglia di dare un’occhiata, per quanto riguarda i docenti, all’allegato 3 dell’ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni del 15 giugno 2016 e, per quanto attiene il personale Ata, all’allegato 6 del su citato contratto. Come suddetto, ma vale la pena ripeterli, i movimenti nell’ambito della provincia precedono quelli interprovinciali. Per quanto riguarda la tipologia dei posti, è utile sottolineare che i movimenti sui posti di sostegno, per i docenti, precedono sempre quelle sui posti comuni. Avere la precedenza ai sensi dell’art.8     (docenti)  e 18 ( personale Ata) dell’ ipotesi di contratto, non consente di averla anche per quanto riguarda l’ordine delle operazioni indicate nei suddetti allegati 3 ( docenti) e 6 (personale Ata).

Per fare un esempio di come funziona l’allegato 3 suddetto, che regola l’ordine di precedenza delle procedure di utilizzazione e assegnazione provvisoria, possiamo dire che la domanda di conferma su posto comune, del docente nella scuola in cui è stato utilizzato nell’anno scolastico precedente, nella stessa classe di concorso o tipologia di posto di titolarità, precede, nell’ordine di effettuazione dei movimenti, la domanda di utilizzazione su tipo posto comune a domanda e d’ufficio dei docenti titolari su ambito in soprannumero dopo le operazioni di mobilità della fase A. Per fare un altro esempio, la domanda di assegnazione provvisoria dei docenti nell’ambito dello stesso comune tra distretti diversi, precede con tutta evidenza, la domanda di assegnazione provvisoria nella provincia su posto comune anche di chi ha una precedenza ai sensi dell’art.8 del contratto di mobilità annuale.

Quindi occhio all’allegato 3 e all’allegato 6 per seguire consapevolmente l’ordine di precedenza dei movimenti delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2016/2017.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl