Concorso a cattedra 2015/16, più peso ai contenuti didattici, metodologici e pedagogici

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola  15.7.2015.  

concorso35B

Si tratta di una proposta avanzata dall’Onorevole Malpezzi, deputata del Partito Democratico, che è stata accolta come ordine del giorno.

Durante i lavori parlamentari per l’approvazione della riforma della scuola, il Governo ha accolto un ODG che chiede di rivedere gli argomenti oggetto di valutazione del prossimo concorso.

Secondo le indicazioni, si dovrebbe dare maggior peso ai “contenuti didattici, metodologici e pedagogici e ad escludere la valutazione delle conoscenze nozionistiche e disciplinari già valutate in seguito al conseguimento della laurea e del titolo abilitante.”

La richiesta nasce anche a seguito della resenza all’interno della legge del comma 114, articolo 1 che fra i titoli valutati rientrano anche le abilitazioni e il servizio prestato, che garantiscono già una valutazione delle conoscenze nozionistiche e disciplinari.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl