Concorso dirigenti, ci sarà. Problemi nel determinare i numeri dei posti. Ministero vuole test a luglio

Orizzonte_logo14

di Paolo Damanti,  Orizzonte Scuola, 20.4.2015

concorso26

Che fine ha fatto il concorso a dirigente scolastico 2015? Smentite le voci che lo volevano vittima della riforma per un cambio di piani del Governo.

Il concorso a cattedra ci sarà, anche se le date di pubblicazione del regolamento (prima dicembre 2014, poi aprile 2015) non sono state rispettate. Prive di fondamento le voci, riportate anche dalla nostra redazione, su un possibile cambio di prospettiva a seguito delle affermazioni del Ministro Giannini che vogliono una rivisitazione della materia legata alla valutazione e alla gestione degli incarichi dei dirigenti.

Anzi, al Ministero si punta ancora a luglio come data per l’avvio delle operazioni concorsuali, con la somministrazione dei test preselettivi. Data che abbiamo riportato qualche settiamana fa e che consentirebbe di portare i nuovi presidi a dirigere le scuole a partire dal settembre 2016. Per far ciò, confermata anche la riduzione degli scritti da due ad uno.

Uno dei problemi ancora da risolvere riguarda il numero di posti messi a bando. Il problema nasce dai concorsi 2012 in Campania e Toscana che, a seguito di ricorsi, sono ancora da terminare.

Il quesito che al momento sta impegnando il dibattito attorno al nuovo concorso riguarda la fine degli idonei non vincitori di Campania e Toscana a seguito del percorso concorsuale: dovranno rifare il concorso nel 2015 o per loro si dovranno riservare dei posti accodandoli in graduatoria per essere assunti senza svolgere l’esame, come per la Lombardia?

Questo dilemma influisce anche sul numero di posti da mettere a bando per i 2015. Nella seconda ipotesi sarebbero di meno.

Il regolamento è comunque pronto, attende soltanto di essere pubblicato.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl