Concorso docenti: bando slitta di dieci/quindici giorni. Dipende da nuove classi di concorso

Orizzonte_logo14

di Paolo Pizzo  Orizzonte Scuola,  3.12.2015.  

slitta-concorso3

La legge 107/2015 poneva come limite ultimo per la pubblicazione del bando del concorso docenti il 1° dicembre 2015. Il Ministro, consapevole che quella data non sarebbe stata rispettata, aveva detto “se non sarà l’1, sarà il 2” lasciando intendere che seppure con qualche giorno/settimana di ritardo, il bando sarà pubblicato e si potrà dare avvio al nuovo concorso per 63.700 posti.

I tempi attesa non sono ancora chiari, si potrebbe andare da una decina di giorni, a due – tre settimane.

Dipende innanzitutto dalla data in cui verrà posto all’odg del Consiglio dei Ministri l’approvazione in via definitiva del testo della nuova riforma delle classi di concorso. In settimana è previsto un incontro fra i tecnici del Miur e i relatori delle Commissioni, per stabilire una priorità degli interventi richiesti nei pareri.

Anche i sindacati hanno chiesto un incontro al Miur per la salguardia dei docenti di ruolo e dei precari.

Testo che in realtà non convince del tutto (molte le condizioni richieste da Consiglo di Stato e VII Commissione Cultura e Senato) ma che dovremo farci piacere per molto tempo, la contingenza del concorso incombe e il Miur non vuole perdere l’occasione di dimostrare ancora una volta che il piano assunzione funziona al meglio. Lo stato dei lavori nel tag Classi di concorso

Questo ritardo, fanno sapere dal Miur, non avrà ripercussioni sulla tempistica già stabilita sia per le prove (a partire dalla primavera), sia per la costituzione delle graduatorie in tempo utile per le assunzioni in ruolo dell’a.s. 2016/17.

Nel frattempo Concorso docenti 2016, i gruppi di studio di OrizzonteScuola

Tutto sul concorso a cattedra

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl