Concorso docenti. Misura nuovi compensi per commissari

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola,  25.5.2016 

– Ipotesi di Tuttoscuola in attesa del decreto interministeriale

143euro1

Otto milioni, dunque, da aggiungere allo stanziamento previsto nel bilancio del Miur (497.705 euro), costituito essenzialmente dalle entrate dei diritti di segreteria (comma 112 della legge 107/15) versati dai partecipanti al concorso (10 euro per ogni procedura concorsuale) e ammontanti a circa 2 milioni e 300 mila euro. Con quegli 8 milioni che vengono aggiunti ai 2 milioni e 800 mila, quale sarà il nuovo compenso per i commissari?

“Entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, sono definiti i compensi per i componenti delle commissioni di esame del concorso”. 

La legge rimanda, dunque, ad uno specifico decreto interministeriale con cui verranno definite, entro 30 giorni (fine giugno), le nuove misure dei compensi.

Non sappiamo su quali voci il decreto ministeriale interverrà. Sono, infatti, almeno quattro le voci teoricamente modificabili: il compenso base del presidente e dei commissari, il compenso per la correzione dei singoli elaborati, il compenso per il colloquio dei singoli candidati ammessi all’orale, il rimborso per le spese di viaggio.

Vi sono quindi soluzioni diverse, a seconda della considerazione che l’Amministrazione vorrà attribuire a ciascuna di queste voci.

Tra le ipotesi possibili, Tuttoscuola ha sviluppato innanzitutto quella più semplice: l’aumento in proporzione uguale per le tre voci attualmente esistenti, non comprendendo la voce eventuale dei rimborsi per spese di viaggio (prevista, invece, per le commissioni di maturità).

Consideriamo innanzitutto che il fondo di 2,8 milioni costituto dai diritti di segreteria e dagli stanziamenti a bilancio sia stato calcolato per coprire gli attuali compensi e che gli 8 milioni aggiuntivi servano, quindi, per integrare quei compensi.

Quale rapporto percentuale c’è tra il vecchio fondo e quello aggiuntivo?

Gli 8 milioni sono circa tre volte lo stanziamento dei 2,8 milioni iniziali, cioè il 285,7%.

Se tutte le singole voci degli attuali compensi vengono maggiorate di quel valore percentuale, avremmo importi fino a 717 euro come compenso base e 1,43 euro per la correzione di ogni elaborato

Vecchi e nuovi compensi (ipotesi)

Componenti della Commissione

Compenso base

Correzione prove

Colloquio candidati

Vecchio

nuovo Vecchio nuovo vecchio

Nuovo

Presidente

251,00

717,14 0,50 1,43 0,50

1,43

Commissario

209,24

597,83 0,50 1,43 0,50

1,43

 

Concorso docenti. Misura nuovi compensi per commissari ultima modifica: 2016-05-26T05:34:45+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl