Concorso docenti. Se la commissione inciampa nella traccia

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola,  122.8.2016 

– In attesa di conoscere l’entità del compenso annunciato.

inciampare5

Ferie estive compromesse per molti commissari del concorso costretti ad un tour de force per portare a termine le correzioni degli scritti e preparare le tracce delle lezioni per i candidati ammessi agli orali. Tracce di una lezione simulata che non sono certamente un impegno da poco, visto che ne vanno predisposte in numero triplo rispetto al numero di candidati da esaminare: 100 candidati ammessi, trecento tracce diverse da preparare.

E, complice forse la fatica e il solleone, può capitare qualche scivolone che può mettere in dubbio la competenza della commissione o, quanto meno, l’attenzione nella formulazione delle tracce, come è capitato, ad esempio, in un concorso per posti di sostegno per scuola primaria, dove, nel proporre una lezione simulata sulle stagioni, è stato richiesto che: “… La lezione dovrà essere indirizzata ad alunni frequentanti la classe, nella quale sia inserito un allievo con DSA.

Come si sa, gli alunni con DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) non possono avvalersi di docenti di sostegno, previsti soltanto per alunni disabili.

Intanto, sempre a proposito di commissioni del concorso, tutto tace sul fronte dei compensi, nonostante sia trascorso il termine del 29 giugno previsto dalle legge per vararne il decreto applicativo e sia anche trascorso quel fine mese di luglio annunciato dal ministro Giannini in polemica per chi aveva evidenziato il ritardo.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl