Concorso scuola 2015: tutto su requisiti, graduatoria e bando

InvestireOggi_logo15

Requisiti, bando, graduatorie: tutte le indiscrezioni sul concorso scuola 2015.

di Patrizia Del Pidio, Investire Oggi  2.5.2015

concorso20

Anche se per il bando del concorso scuola 2015 ci sarà da aspettare ancora, iniziano a trapelare le prime indiscrezioni sulle future assunzioni dei docenti della scuola pubblica.
Renzi ha ribadito la convinzione che dopo la chiusura delle graduatorie ad esaurimento i docenti della scuola saranno assunti soltanto tramite concorsi pubblici per titoli ed esami.Il concorso scuola 2015 dovrebbe essere bandito il prossimo autunno e si parla insistentemente della data del 1 ottobre 2015.

Requisiti d’accesso
Le indicazioni che riguardano i requisiti di accesso al prossimo concorso scuola parlano chiaro: potranno partecipare tutti i docenti in possesso dell’abilitazione compresi coloro che sono in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002.
Potranno partecipare al concorso anche i docenti che non hanno ancora conseguito l’abilitazione ma che riusciranno a conseguirla entro il 31 luglio 2015. Poche notizie riguardo ai docenti non abilitati poiché al riguardo ci si basa sul bando di concorso del 2012 che consentiva l’accesso ai docenti non abilitati soltanto se in possesso della laurea conseguita entro l’anno accademico 2001/2002, requisito che, però i Tribunali italiani hanno definito non valido.
Questi requisiti, comunque, saranno validi soltanto per il concorso bandito nel 2015, poiché dal prossimo anno i requisiti diventeranno più limitanti consentendo l’accesso soltanto ai docenti in possesso del relativo titolo di abilitazione.

Graduatorie
Le graduatorie che si formeranno dal concorso scuola avranno comunque valenza triennale e cioè dall’anno scolastico successivo a quello di approvazione delle graduatorie stesse che decadranno con la pubblicazione delle graduatorie del concorso successivo o comunque, alla scadenza del triennio previsto.

Regole concorso scuola 2015
Anche se il compito di stabilire le regole su cui si baserà il prossimo concorso scuola spettano al Ministero dell’Istruzione, esse devono essere varata attraverso un decreto che vada a stabilire quali saranno le prove concorsuali e i relativi programmi.
In particolare dovranno essere stabilite le soglie di superamento di ciascuna prova (che dovrebbero essere fissate con una valutazione di almeno 7/10 o valutazione equivalente, i titoli valutabili per l’accesso, quale punteggio attribuire all’abilitazione in possesso del docente, posti con riserva e la valutazione dei titoli di servizio in possesso del docente effettuati presso scuole statali o riconosciute con contratti a tempo determinato.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl