Cyberbullismo, arriva Kiva: il programma che fa prevenzione Dino Galuppi

Tecnica_logo15B

Dino Galuppi,  La Tecnica della scuola  20.11.2016

prof-studente1

– Si chiama KiVa ed è un innovativo programma anti-bullismo sviluppato dall’università di Turku in Finlandia.

Il suo avvio si deve al finanziamento ottenuto dal ministero Finlandese per l’educazione e la cultura, che si avvale da oltre dieci anni di studi da parte di esperti di settore.

Gli obiettivi principali del programma è sia la prevenzione sia l’applicazione di strumenti e di azioni pratiche nei casi di bullismo già conclamati.

Il terzo aspetto fondamentale del programma, è l’azione costante di monitoraggio della situazione nelle scuole e dei cambiamenti che avvengono nel tempo; reso possibile grazie agli strumenti online inclusi nel programma KiVa che offrono un feedback relativo ai risultati ottenuti con il programma.

Il progetto si realizza a scuola, partendo da dati di ricerca relativi al bullismo e ai suoi meccanismi di spiegazione.

L’obiettivo è mettere a disposizione dei ragazzi gli strumenti necessari per affrontare casi già conclamati.

Kiva include sia delle azioni universali che indicate. Le azioni universali, sono indirizzate a tutti gli studenti della scuola e si focalizzano prevalentemente sulla prevenzione del bullismo tramite giochi, corsi e lezioni on line.

Le azioni indicate sono invece da usare quando è già in atto un azione di bullismo e sono indirizzate specificatamente ai bambini e adolescenti che sono stati coinvolti nel bullismo come autori o come vittime, ma anche ai compagni di classe che sono invitati a dare supporto alla vittima con l’obiettivo di porre fine al bullismo stesso.

Dalla prime valutazioni di questo programma è emerso che dove è stato applicato correttamente i casi di bullismo sono diminuiti notevolmente. Il programma è stato testato al momento in Finlandia, nei Paesi Bassi, in Estonia, in Italia e nel Galles e si compone di tre unità.La prima è creata per i bambini con una fascia di età trai 6 e i 9 anni.

La seconda unità è indirizzata ai bambini tra i 10 e i 12 anni mentre la terza è per i ragazzi più grandi.

Il programma Kiva prevede inoltre, materiale per gli insegnanti, per gli studenti e per i genitori : include dei manuali per gli insegnanti, dei video, dei giochi online, dei questionari per gli studenti KiVa e per il personale scolastico, dei poster, delle spille e una guida online per genitori ed è disponibile in diverse lingue .

Fondamentale per comprendere l’importanza di tutto questo la sintesi che si trova sul sito ufficiale del programma: KiVa non è concepito come un progetto che dura un anno scolastico, ma come parte del continuo impegno della scuola contro il bullismo.

Un impegno che deve essere sempre più forte da parte delle istituzioni, delle scuole e dei media, perché è importante non abbassare mai l’attenzione davanti a questo fenomeno che per anni purtroppo ha risentito invece del silenzio di tanti.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl