Ddl, idonei 2012 nel limbo

tuttoscuola_logo14

Tuttoscuola,  8.5.2015.

concorso2012a

Circolano in queste ore molte anticipazioni e indiscrezioni sugli emendamenti al Ddl in discussione in Commissione Cultura ma sul destino degli idonei del concorso a cattedre 2012, ormai ridottisi a poco più di cinquemila, non risultano al momento proposte di soluzione da parte della relatrice Maria Coscia.

Se ne preoccupa Elena Centemero, responsabile scuola e università di Forza Italia: “Tra le modifiche indicate dal Pd al ddl scuola manca un intervento fondamentale: quello sul piano di assunzioni per includere gli idonei del concorso 2012 che oggi ne sono illegittimamente esclusi. Per rendere il ddl condiviso, bisogna saper ascoltare chi offre soluzioni concrete alle criticità del provvedimento. Forza Italia lo ha fatto, proponendo di assumere giuridicamente gli idonei già dal prossimo Anno Scolastico, con entrata in ruolo economica effettiva nell’Anno Scolastico 2016/17“.

E’ singolare che sul destino degli idonei, sul quale sembrava maturare una decisione favorevole alla loro assunzione condivisa nella sostanza da maggioranza e opposizione, non ci sia ancora un emendamento formalizzato, mentre non poche sono le novità su altri e più controversi aspetti del Ddl. “Ci auguriamo che il ddl non venga depotenziato per assecondare il fronte sindacale del no a prescindere“, puntualizza la parlamentare di FI, “perché l’autonomia scolastica e il rafforzamento del ruolo del presidi sono aspetti importanti che vanno migliorati sì, ma non stravolti“.

Nen è da escludere tuttavia che la questione degli idonei possa essere riconsiderata nell’iter della legge.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl