DDL riforma. Formazione in servizio, saltano le 50 ore obbligatorie? Parte sarà online

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola  2.7.2015.  

Una delle novità contenute nel ddl di riforma della scuola riguarda la formazione dei personale della scuola che diventa obbligatoria e strutturale.

Ad occuparsene gli articoli 123 e 124 del ddl che stanziano 40mln di euro a decorrere dall’anno 2016.

Nel testo licenziato dal Senato, non è più riportato il tetto di ore obbligatorie da dedicare alla formazione dei docenti, che era stato fissato a 50.

Tetto che, però, rimane nella relazione tecnica che accompagna il provvedimento. Probabilmente si tratta di un errore nella RT che ha riportato la vecchia impostazione.

I corsi di formazione dovranno essere decisi dalla scuola in base al piano triennale e, se i contenuti della relazione tecnica sono ancora validi, divisi in 4 fasi:

  1. condivisione percorsi formativi
  2. laboratori dedicati
  3. attività peer to peer
  4. formazione online

Per tale scopo sarà elaborata anche una piattaforma online e-learning e un sistema online di gestione del piano nazionale di formazione.

I docenti coinvolti saranno 762.274 per un costo pari a 52,20 euro cadauno ed uno statiamento totale stimato di 39.785.793,20.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl