DDL Scuola. Bocciati emendamenti FI su legge 104 e opzione sede assegnazione provvisoria per stare vicino ai familiari

Orizzonte_logo14

 di Eleonora Fortunato  Orizzonte Scuola  9.5.2015.

ddl2994_Buona-scuola1

La responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero, comunica che sono stati bocciati due importanti emendamenti presentati dal gruppo.

Uno avrebbe consentito ai docenti già utilizzati o in assegnazione provvisoria durante questo anno scolastico di optare definitivamente tra la sede di titolarità e la scuola di assegnazione temporanea, al fine di tutelare l’avvicinamento al nucleo familiare e di facilitare l’assistenza a parenti in situazioni di disabilità.

L’altro riguardava il rispetto delle regole di tutela per coloro che hanno diritto ai benefici della legge 104/1992 in sede di scelta dei docenti per gli incarichi triennali dagli albi territoriali.

Secondo l’On. la bocciatura è avvenuta in maniera preconcetta.

Forza Italia ripresenterà comunque i testi per la discussione in Aula e poi, eventualmente, al Senato. Daremo battaglia fino in fondo”, conclude.

In effetti il rischio che pensare alle tutele di legge significherebbe – per chi lo ha proposto – snaturare il senso del DDL è concreto, lo avevamo anticipato già in DDL Scuola. Tutela legge 104, maternità, sovrannumerari mettono a rischio gli albi territoriali? e il Ministro Giannini aveva incautamente (a nostro parere) rilasciato una affermazione che non fa sperare per il meglio. Giannini: “preside che sbaglia perderà ruolo. Proteste canto stridente”. Negli albi non varranno le 104? Ecco cosa dice il Ministro

Non sappiamo se la bocciatura è avvenuta perchè ci sono altri emendamenti, ritenuti più coerenti al testo. Certo è che su questo argomento, così delicato, c’è molta attesa da parte del personale della scuola, sia precario che di ruolo.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl