DDL Scuola. Puglisi: insensato stralciare assunzioni da riforma. Non previsti slittamenti tempi

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola  5.6.2015.  

Puglisi8A

“L’ipotesi di fare un provvedimento ad hoc, subito, per assumere i precari della scuola e rimandare il resto della riforma contenuta nel ddl Scuola “non avrebbe senso”.

“Per assumere 100mila persone serve definire tutto l’organico dell’autonomia e il potenziamento dell’offerta formativa” lo dice la responsabile scuola del Pd e relatrice del ddl Scuola al Senato, Francesca Puglisi.

“Non ha alcun senso – aggiunge – assumere 100mila persone a situazione invariata, perché non sapremmo come impiegarli. La scuola non è un ufficio di collocamento”.

Le parole della Sen. rispondono ai rumors di uno slittamento del varo della riforma scuola e alle richieste di stralcio del piano di assunzioni dal resto del testo. Voci che già ieri, avevamo detto, erano state smentite da fonti renziane. La conferma della linea arriva adesso dalla relatrice del provvedimento, che ribadisce l’unitarietà del provvedimento.

La Sen. afferma “Noi non prevediamo alcuno slittamento” dei tempi sul ddl Scuola. “Ci sarà slittamento solo se ci sarà ostruzionismo. È nostro interesse perseguire l’obiettivo di mettere in cattedra 100mila insegnanti all’inizio del prossimo anno scolastico”.

“Io sono qui a lavorare sugli emendamenti” arrivati in commissione Istruzione al Senato “anche nel week end, proprio perché l’intenzione è quella di approvare la riforma in tempi brevi”.

Il testo dovrebbe giungere in Aula al Senato il 15 giugno Riforma, rischio slittamento tempi. Al Senato il 15 giugno, poi deve passare alla Camera. Se tutto filerà liscio

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl