Decreto-stralcio per stabilizzare i precari?/1. La posizione dei politici

tuttoscuola_logo14

Tuttoscuola,  8.6.2015.

Assunzioni5a

Sembra affievolirsi la richiesta di stralcio dal ddl Buona Scuola per varare un decreto legge per la stabilizzazione dei precari. La proposta è ancora sostenuta da alcuni esponenti dell’opposizione che, forse si stanno convincendo che i tempi di conversione in legge (60 giorni) di un provvedimento urgente ad hoc sarebbero più lunghi (anche se più sicuri) dei tempi di approvazione dell’attuale ddl che, corretto al Senato e varato definitivamente alla Camera, entrerebbe in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione tra poco più di un mese.

Certamente sono contrari alla proposta di stralcio la maggioranza di Governo e Forza Italia.

La sen. Francesca Puglisi (PD), relatrice in Commissione a Palazzo Madama, non ha dubbi in merito. “L’ipotesi di fare un provvedimento ad hoc, subito, per assumere i precari della scuola e rimandare il resto della riforma contenuta nel ddl Scuola non avrebbe senso – ha dichiarato in una intervista a Public Policy.Per assumere 100mila persone serve definire tutto l’organico dell’autonomia e il potenziamento dell’offerta formativa”.

“Non ha alcun senso – ha aggiunto  – assumere 100mila persone a situazione invariata, perché non sapremmo come impiegarli. La scuola non è un ufficio di collocamento”.

Le ha fatto eco la responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero: “La priorità per la sinistra – ha dichiarato – sembra essere,  ancora una volta, solo la stabilizzazione di tutti i precari e insegnanti indipendentemente dalle loro capacità e dalle loro competenze. Un atteggiamento che reputo grave: chi dice che la scuola è una priorità, in realtà fa esattamente l’opposto, concependo la scuola solo in termini di posti di lavoro o di consensi elettorali. Se ci si chiede cosa sia la mala politica, questo ne è un esempio lampante”, ha concluso.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl