Diplomati magistrale – Perché vi è stato il rinvio dell’Adunanza Plenaria?

informazione_logo2

Informazione Scuola, 16.11.2016

 – Diplomati magistrale, slitta la sentenza, ancora 40 giorni di sofferenza –

martelletto-diritto-scolastico1

Per i diplomati magistrale quella di oggi era una data fondamentale, si attendevano con ansia gli esiti, esiti che ahinoi non sono arrivati. A far “saltare” l’Adunanza Plenaria è stata una richiesta scritta dell’Avvocatura  dello Stato.

Un ultimo tentativo disperato per prendere tempo? Forse.
Il rinvio è avvenuto perchè l’Avvocatura dello Stato, aveva depositato una richiesta attraverso la quale richiedeva (scusate il gioco di parole) la sospensione del giudizio fino a quando non si fossero pronunciate le Sezioni Unite sulla vicenda della giurisdizione.
Questa richiesta debitamente depositata ha fatto si che “saltasse” l’Adunanza Plenaria prevista per oggi.

Su cosa dovrà pronunciarsi le Sezioni Unite?
Dovrà decidere se è competente il giudice del lavoro oppure i giudici amministrativi.

I diplomati magistrale devono preoccuparsi?
Sembrerebbe di no anche se la strada tuttavia resta ancora lunga e tortuosa, almeno per una parte di essi.
Infatti – sctive La Tecnica della Scuola con un articolo a firma Carmine Nicoletti – “Le Associazioni ed i suoi legali non si ritengono non soddisfatte da tale decisione. Difatti, una pronuncia pur se cautelare e non definitiva dell’Adunanza Plenaria sulla vicenda del diploma magistrale vi è già stata (A.P. Ord. n. 1/2016), e a seguito di tale pronuncia anche il TAR accoglie i ricorsi ammettendo nelle GAE. In tale situazione, avendo già chiarito con le varie ottemperanze la questione della riserva (la cosiddetta “T” nelle graduatorie che non fa stipulare i contratti), i nostri ricorrenti otterranno la conferma dei loro provvedimenti e comunque entreranno nelle GAE con i vari ricorsi proposti.
Gli Avvocati e le Associazioni si dichiarano fiduciosi sulle attese decisioni delle Sezioni Unite sulla giurisdizione che, ci auspichiamo richiameranno la decisione resa sul nostro ricorso del 2012 già trattato favorevolmente (Cass. S.U. Sent. n. 27991/2013). Continuiamo a rimanere nelle GAE, stipulando contratti, partecipando a prossimi piani assunzionali e superando i periodi di prova”.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl