Commissari esterni MaturitÓ 2013

Ecco come vengono scelti gli insegnanti che comporranno
la commissione dell'esame di MaturitÓ 2013.

Serena R. da Skuola.net, 28.1.2013

Tutti, in particolar modo i maturandi, sappiamo bene che le commissioni d’esame sono miste. In poche parole, questo significa che sono costituite per metÓ da commissari esterni e per metÓ da membri interni della classe. Solitamente, Ŕ la commissione esterna a generare il panico negli studenti che cercano in tutti i modi di scoprire nomi, materie insegnate, vita e hobby di chi si ritroveranno di fronte il giorno dell’esame di MaturitÓ.

MATERIE DEGLI ESTERNI - La novitÓ di quest'anno Ŕ che per la prima volta, la Lingua straniera, negli istituti tecnici e professionali che prevedono tale insegnamento, Ŕ stata affidata ai commissari esterni. In generale, comunque, per la scelta delle materie affidate ai membri esterni Ŕ stato seguito il criterio della rotazione delle discipline. Per conoscere quali altre materie sono state affidate agli esterni, non ci resta che aspettare ancora un po'. Infatti, a breve, il Miur lo renderÓ noto.

COME SI COMPONE LA COMMISSIONE? – I tre membri esterni sono scelti dal Ministero, mentre gli tre membri interni sono nominati dal consiglio di classe, cercando di ottenere un'equa ripartizione delle materie oggetto del corso di studio e tenendo presente dell'esigenza di accertare la conoscenza della lingua straniera. In totale, comunque, la commissione non pu˛ essere composta da pi¨ di sei docenti. Tuttavia in realtÓ quest'anno la scelta del consiglio di classe di riduce a due soli membri, in quanto uno Ŕ obbligatoriamente il commissario interno per la materia di seconda prova.