Esclusiva PSN: tutti i posti di fase C per ciascuna provincia e cdc. Confronto tra domande e posti attivati

Professionisti_logo1

di Antonio Gueriero, Professionisti Scuola Network   27.10.2015.  

grafico-faseC2

Posti fase C

PSN in esclusiva ha raccolto ed elaborato tutti i dati dell’organico di potenziamento diffusi dagli Uffici Scolastici Regionali, riportandoli in un unico file che mostra la distribuzione dei posti per ciascuna classe di concorso e provincia e ricavando una tabella completa di tutti i posti attivati.
I posti di potenziamento in totale sono 55.258 come disposto dalla tabella 1 allegata alla legge 107/2015ma la distribuzione per ciascuna cdc è stata decisa in base ai docenti che avevano fatto domanda per ilpiano straordinario e che non avevano avuto la proposta di immissione per il ruolo in fase B. La classe di concorso con più posti assegnati in fase C è, come era prevedibile dalle domande presentate, la A019(Diritto) con 4297 posti su tutto il territorio nazionale, a seguire la A346 (Inglese) con 2297 posti attivati, laA032 (Ed. Musicale) con 1903 posti, la A028 (Ed. Artistica) con 1631 posti, A017 (Economia) con 1368,A037 (Filosofia) con 1309, A345 (Inglese alle medie) con 1306 posti, A060 (scienze) con 1287, A025 (Disegno e Storia dell’arte) con 1271, A029 (Ed. Fisica) con 1198, A049 (Matematica e Fisica) con 1181 eA047 (Matematica) con 1100 posti.
A seguire, via via, tutte le altre cdc con meno di 1000 posti assegnati su tutto il territorio nazionale. Nello stralcio di tabella che segue, riportiamo il numero di posti attivati, confrontato con il numero di domande complessivamente presentate dai docenti partecipanti al piano straordinario sia per la fase B che C.

Riepilogo posti percentuale FASEC

 Sono infatti questi i soli dati disponibili con cui è possibile fare un confronto per capire quale sarà la sorte dei docenti in attesa della fase C. Non è stata infatti resa nota la distribuzione delle domande divisa per classe di concorso dei docenti residuati al termine della fase B espletata a inizio settembre. Ciò nonostante diversi siti specialistici stanno dando le proiezioni sul numero complessivo di assunzioni che saranno possibili in fase C, paventando il rischio che alcuni restino fuori dalle assunzioni. Rischio che in realtà è molto contenuto visto i numeri in gioco e come si può desumere dalla tabella elaborata da PSN dove è stato confrontato il numero di domande presentate entro il 14 agosto con il numero di posti assegnati per il potenziamento della fase C. Nella tabella che abbiamo elaborato la colonna DA mostra una differenza positiva quando sono più i posti che le domande come nel caso della scuolaprimaria dove sono stati messi in palio 18.133 posti per 16.1619 domande (con una differenza di 1514 posti) di cui però una parte sono stati già attribuiti sul sostegno per la fase B (circa 3 mila posti). Sulla primaria va detto che il numero degli aspiranti è sicuramente maggiore, perchè i dati pubblicati dal MIUR non tengono conto dei docenti abilitati alla primaria che hanno maturato maggiore punteggio all’infanzia. Se questi non sono rientrati in fase B, parteciperanno alla fase C per la sola primaria.
Inoltre conteggiando solo le classi di concorso e non considerando i 6.446 posti attivati sul sostegno, dalla tabella elaborata da PSN si evince che i numeri negativi dell’ultima colonna mostrano classi di concorso dove sono più le domande degli aspiranti che i posti attivati, per un totale di 9.871 docenti che non rientrerebbero nel piano. Ma se si tiene conto che di quelli conteggiati, 8.776  docenti hanno già ricevuto la proposta di assunzione in fase B, il numero di docenti che non troverebbero collocazione su classi di concorso comuni sono poco più di mille. Tenuto presente anche i docenti da assumere sui 6.446 posti di potenziamento del sostegno dunque dovrebbero essere assunti tutti i candidati ancora impegnati con la “prossima lotteria” della fase C che si terrà nei prossimi giorni entro la rispettando la tabella di marcia indicata nella circolare ministeriale del 21 settembre 2015 che stabiliva la ripartizione dei posti entro il 22 ottobre e la successiva assegnazione dei posti alle istituzioni scolastiche.

Operazione di assegnazione si concluderà al 20 di novembre dopo di che sarà tutto pronto per far ripartire l’algoritmo per l’assegnazione degli abbinamenti docente-posto di fase C.
Nei prossimi giorni PSN farà degli approfondimenti per fornire maggiori informazioni sulle possibili regioni che saranno più gettonate secondo la distribuzione dei posti di fase C assegnati.
In allegato i file con le distribuzioni dei posti per ciascuna cdc e provincia.

Allegati:

Scarica questo file (confronto Posti-Domande Fase B+C.pdf) confronto Posti-Domande Fase B+C.pdf
Scarica questo file (PSN -Organico fase C totale.pdf) PSN -Organico fase C totale.pdf
Scarica questo file (PSN -Organico totale Fase C.xlsx) PSN -Organico totale Fase C.xlsx
Scarica questo file (Totale_domande_inoltrate_entro_14_agosto_2015_con_dettaglio_CLC(2).xlsx) Totale_domande_inoltrate_entro_14_agosto_2015_con_dettaglio_CLC(2).xlsx

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl