Formazione Referenti per l’inclusione

notizie-scuola_logo2

Notizie della scuola,  4.11.2016

– Modalità organizzative per la prosecuzione delle iniziative avviate lo scorso anno e rivolte alla formazione di referenti /coordinatori dei processi sui temi della disabilità e dell’inclusione. Entro il 14 novembre gli UU.SS.RR. comunicheranno l’ammontare delle risorse da assegnare alle singole scuole.

inclusione14C

Con nota 3 novembre 2016, prot. n. 32839 il Miur fornisce le specifiche relative alla seconda annualità dell’iniziativa formativa che vede come destinatari i 10.000 docenti che hanno partecipato positivamente al percorso formativo dello scorso anno scolastico. È consentito il subentro di un nuovo docente debitamente incaricato dal dirigente scolastico. L’attività formativa è in particolare rivolta ai docenti specializzati per il sostegno, con l’obiettivo di rafforzarne l’identità professionale, la continuità di presenza, l’assunzione di compiti di sistema, con specifica attenzione alle attività delle reti di scuole, dei CTI/CTS.

Ciascun percorso formativo avrà una durata complessiva di 50 ore, pari a due unità formative. Una unità formativa di 25 ore comprende, di massima:  8-12 ore di lezioni e attività laboratoriali in presenza; 6-8 ore di esercitazioni, tutoring, pratica didattica; 8-10 ore di studio, documentazione, lavoro on line. Le tipologie di attività potranno essere liberamente composte sulla base dei bisogni formativi rilevati.

I temi che potranno essere affrontati riguarderanno una o più delle seguenti aree:

  • la Diagnosi Funzionale;
  • il Piano Educativo individualizzato;
  • l’individuazione degli strumenti di valutazione periodica e finale;
  • l’individuazione degli indicatori per autovalutare la qualità inclusiva.

A conclusione del percorso formativo, verrà rilasciato un attestato descrittivo del percorso svolto e delle esperienze formative realizzate.

Per ciascuna iniziativa verranno assegnate risorse finanziarie pari a euro 3.500 (tremilacinquecento/00). Ad ogni percorso formativo potrà partecipare un numero di corsisti non superiore a 40.

Ogni Ufficio Scolastico Regionale è invitato ad avviare i necessari contatti con i diversi soggetti (scuole titolari dei corsi, agenzie formative, esperti, associazioni),  inquadrando l’iniziativa nella più ampia programmazione delle azioni formative connesse anche allo sviluppo del Piano per la  formazione dei docenti 2016-2019.

In via eccezionale per il corrente anno scolastico le istituzioni scolastiche già individuate a livello regionale, e destinatarie dei fondi per l’anno 2015-2016, sono riconfermate quali titolari della gestione amministrativo-contabile dei finanziamenti.

Gli Uffici scolastici regionali avranno cura di comunicare entro  il 14 novembre 2016, all’indirizzo mail formazione.scuola@istruzione.it i dati relativi all’ammontare delle risorse che si intendono assegnare  alle singole Istituzioni scolastiche.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl