GAE Infanzia: mezzo secolo di attesa per il ruolo

tuttoscuola_logo14Tuttoscuola, 6.12.2017

– Il trend in uscita per la pensione dei docenti statali di scuola dell’infanzia e di scuola primarianon renderà il turn over molto allettante per chi spera nella disponibilità di tanti posti vacanti per entrare in ruolo.

Infatti per il prossimo triennio la stima aggiornata fa ritenere che dovrebbero lasciare il servizio in media annualmente circa 2.500 docenti dell’infanzia e circa 5.600 docenti di primaria, rendendo disponibili altrettanti posti per le immissioni in ruolo.

Poiché la legge prevede che per le immissioni in ruolo il 50% sia riservato al concorso e il restante 50% alle Graduatorie ad Esaurimento (GAE), nei prossimi anni la quota annuale riservata alle GAE sarà probabilmente di 1.250 per i docenti dell’infanzia e di 2.800 per quelli della primaria.

Poiché oggi, dopo le immissioni in ruolo di settembre, sono rimasti ancora iscritti nelle GAE dell’infanzia 64.751 docenti, in caso di conferma del trend pensionistico in atto, ci vorrebbero più di 51 anni per svuotare completamente tutte le graduatorie: oltre mezzo secolo!

Va detto, però, che molti iscritti in GAE sono anche nelle graduatorie della primaria e in quelle del sostegno e, pertanto, quel numero incredibile di 65 mila iscritti è destinato a ridursi un po’.

L’attesa del ruolo, soprattutto per chi si trova in fondo alle graduatorie provinciali, sarà comunque senza fine, interrotta soltanto dal superamento del limite di età che li porterà automaticamente a perdere il diritto al ruolo.

I 52.557 iscritti nelle GAE della primaria, se si conferma il trend di 2.800 pensionamento annuali, avranno bisogno di quasi 19 anni di tempoper entrare in ruolo.

Analogamente a quanto può avvenire per le GAE dell’infanzia, anche per la primaria i molti iscritti ad entrambi i settori contribuiranno a rendere più breve l’esaurimento delle graduatorie. Ma il ruolo, anche per loro, non sarà dietro l’angolo.

Un netto sfoltimento di quei due eserciti iscritti in GAE potrebbe, però, venire dalla sentenza del Consiglio di Stato, ormai prossima alla pubblicazione. Se, infatti, fosse negativa, circa la metà di quei docenti, iscritti con riserva, verrebbe cancellata.

E i tempi per il ruolo dei superstiti iscritti in GAE si ridurrebbero drasticamente.

.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl