GaE infanzia: stabilizzare i precari costa 400 milioni. Renzi: si può fare

oggi-scuola_logo16

Oggiscuola  26.11.2016

gae-infanzia3

– Le maestre dell’Infanzia da mesi lottano contro tutto e tutti. Per le 16.200 residuali in GaE il riconoscimento del diritto al ruolo è la battaglia della vita.

Una delegazione ha anche incontrato il premier Renzi per sottoporgli la situazione. Che è riassumibile in due punti:  la discriminazione subita dalla scuola dell’infanzia statale avvenuta con il mancato potenziamento vanificando così l’intenzione del governo di svuotare le stesse Graduatorie ad esaurimento; che il costo dell’attuazione del potenziamento sarebbero di circa 400 milioni di euro.

Per il premier la situazione sarebbe risolvibile. “Si può fare”, avrebbe detto alle insegnanti che hanno parlato con lui. Una risposta esplosiva, visto anche che nei giorni scorsi si era parlato di una minisanatoria che avrebbe potuto interessare al massimo cinquemila persone e per la quale non si trovavano le necessarie coperture economiche.

Tutto comunque rimandato al Senato dove la commissione Bilancio dovrà prendere in esame tutte le vicende rimaste inevase, come quella delle venticinquemila assunzioni già annunciate tra organico di fatto e sostegno.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl