I nuovi dirigenti scolastici saranno formati dal Miur con le risorse del Mef

Tecnica_logo15B

Alessandro Giuliani,  La Tecnica della scuola  19.12.2015.  

formazione51

A pochi giorni dall’approvazione finale, alla Camera si continua a lavorare sulle ultime modifiche alla Legge di Stabilità.

Sabato 19 dicembre, alla ripresa dei lavori dell’Aula di Montecitorio, sono stati approvati alcuni emendamenti del governo con micro misure, mentre sono arrivate alcune riformulazioni di emendamenti già presentati. Un paio di modifiche finali riguardano anche il comparto della Conoscenza.

Il primo riguarda le risorse destinate alla Scuola nazionale dell’amministrazione per il reclutamento e la formazione iniziale dei dirigenti scolastici, ovvero la Sna: questi finanziamenti non andranno direttamente al ministero dell’Istruzione, ma passeranno prima al vaglio del ministero dell’Economia.

Si tratta di una modifica non da poco, che conferma i rischi espressi qualche giorno fa dalla Tecnica della Scuola sull’allungamento dei tempi di pubblicazione del nuovo bando di concorso per dirigenti scolastici. Perché al dicastero di Viale Trastevere spetterà sì gestire la formazione dei vincitori di concorso, ma solo previo finanziamento del Mef.

I precedenti su questo vincolo non promettono nulla di buono: basta guardare agli stipendi da assegnare ai precari per le supplenze ‘brevi’, sbloccati solo in questi giorni dopo anche tre mesi di attesa.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl