Immissioni in ruolo 2015: docenti infanzia partecipano a fase 0, A e B. Esclusi da potenziamento

Orizzonte_logo14

di Lalla,  Orizzonte Scuola  23.7.2015.  

ruoli-fasi1

Queste sono le anticipazioni che è possibile fornire ad oggi sul piano assunzionale. Il Miur chiarirà anche questo aspetto con le FAQ che saranno pubblicate sul sito istituzionale in occasione della presentazione della domanda dal 28 luglio al 14 agosto 2015.

Sappiamo infatti che le assunzioni in ruolo degli insegnanti della scuola dell’infanzia potranno riguardare esclusivamente i posti vacanti e disponibili in organico di diritto.

La consistenza di questi posti, per ogni provincia, può essere desunta dalle tabelle analitiche diramate dal Ministero.

Per la scuola dell’infanzia i posti comunicati in organico di diritto sono 81.520, i titolari 77.134. Non si sono verificate situazioni di esubero, per cui i posti assegnabili sono 4.386.

Di questi ultimi, 3.227 andranno alla fase 0, quella con l’aliquota, immissioni in ruolo realizzate secondo l’art. 399 del Testo Unico. Gli Uffici Scolastici sono già al lavoro per ilconferimento delle nomine

Ci sarà poi la fase A, i cui posti saranno dati dalla differenza tra i posti totali e quelli attribuiti con aliquota. Essa è sempre a livello provinciale/regionale Fase A

Ma bisogna aggiungere – e a questo forse finora non si era prestata la giusta attenzione – che i docenti della scuola dell’infanzia potranno partecipare anche alla fase B, quella nella quale saranno attribuiti a livello nazionale i posti che ancora residueranno per mancanza di aspiranti nella provincia in cui ci sono le disponibilità.

Avvertiamo subito che a nostro parere è difficile che ciò possa accadere, sopratutto per le province del centro sud, ma comunque rimane il fatto che la domanda va presentata e che è riconosciuto il diritto a partecipare alle fasi 0, A e B, fino all’attribuzione totale dei posti vacanti e disponibili in organico di diritto.

I docenti di scuola dell’infanzia sono esclusi quindi dalla fase C del piano, quella del potenziamento dell’offerta formativa, in quanto per i residuali si prospetta il progetto 0- 6 inserito tra le deleghe assegnate al Governo.

La domanda potrà essere presentata tra il 28 luglio e il 14 agosto tramite Istanze on line.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl