Immissioni in ruolo 2016/17, istruzioni operative e disponibilità. Come funziona assegnazione sede per neoassunti della scuola d’infanzia

Orizzonte_logo14

di Giulia Boffa, Orizzonte Scuola, 10.8.2016

bussola-ruoli40

– Il MIUR ha rese pubbliche le istruzioni operative riguardanti le prossime immissioni in ruolo dei docenti d’infanzia, nonché le ripartizioni regionali e provinciali.

Si continuerà ad applicare  fino al totale scorrimento delle relative graduatorie ad esaurimento, l’articolo 399, comma 1, del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297 e si procederà assegnando il 50% delle nomine in ruolo alle graduatorie di merito relative ai concorsi per esami e titoli indetti con D.D.G. 23 febbraio 2016 n. 105, n. 106 e n. 107 ed il restante 50% alle graduatorie ad esaurimento di cui all’art. 1, comma 605, lett. c) della legge 27 dicembre 2006, n.296.
Per la scuola d’infanzia , si procederà, prioritariamente, all’assunzione dei soggetti ancora inseriti nelle graduatorie di merito della scuola dell’infanzia di cui al D.D.G. n. 82/2012.

Una volta concluse le operazioni regionali di nomina per la scuola dell’infanzia, si darà avvio alla procedura nazionale di nomina, prevista dall’art. 4, lettera b), del D.M. n. 496/2016. I candidati aventi titolo a partecipare a tale procedura nazionale, sono coloro che hanno presentato domanda tramite Polis nel periodo compreso tra il 29 luglio 2016 ed il 9 agosto 2016.
Tramite apposite funzioni che saranno rese disponibili dal sistema informativo, secondo la tempistica di apertura delle funzioni che sarà resa nota dalla Direzione generale per i contratti, gli acquisti i sistemi informativi e la statistica,gli Uffici scolastici regionali comunicheranno a sistema (indicativamente entro il 22 agosto p.v.) i nominativi dei docenti che sono risultati destinatari di una nomina in ruolo nella fase regionale e che, saranno, pertanto, esclusi dalla successiva elaborazione informatizzata da parte della procedura. Al contempo, codesti Uffici provvederanno ad inserire e convalidare al SIDI, entro la medesima data del 22 agosto p.v., il numero dei posti da destinare alla successiva fase nazionale, per permettere l’elaborazione nazionale delle proposte di nomina.

Una volta conclusa l’elaborazione delle proposte di nomina, i candidati avranno 5 giorni di tempo per l’accettazione della proposta, decorsi i quali, a decorrere dalla prima settimana di settembre 2016, codesti Uffici, procederanno all’assegnazione dell’ambito territoriale di titolarità cui seguirà la successiva individuazione per competenza da parte del dirigente scolastico.

 

 

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl