Immissioni in ruolo: I criteri adottati dal sistema per assegnare la provincia, nessuna Graduatoria Nazionale

Professionisti_logo1

 Professionisti Scuola Network  3.8.2015.  

nomine54

Periodo caldissimo per i precari che sono alle prese con la domanda per la partecipazione per le fasi B e C nazionali secondo le procedure  previste dal piano di assunzioni straordinario. Stanno arrivando in redazione tantissime richieste di chiarimenti su come il sistema del MIUR, da tanti definito una vera e propria lotteria, funzionerà per l’assegnazione ai docenti che parteciperanno all’estrazione della provincia di nomina in ruolo. Nonostante negli ultimi tempi si sia paventata l’ipotesi di una graduatoria unica nazionale, sostenuta con convinzione anche da molti siti specialistici, leggendo le avvertenze dell’applicazione di istanze on line e le faq del Miur, quasi sicuramente il sistema che utilizzato per l’assegnazione dei posti per i contratti a tempo indeterminato secondo il piano straordinario per le immissioni in ruolo, adotterà altri criteri rispetto a quanto previsto finora da molti basandosi su una cosiddetta graduatoria unica nazionale. 

Cercheremo di chiarire il sistema di assegnazione nel modo più semplice possibile, alla luce delle informazioni disponibili, partendo come anticipato in precedenza da due punti,

  • il primo l’avvertenza che compare ai docenti prima della compilazione dell’istanza:

    AVVERTENZA Per partecipare alle fasi B e C del piano assunzionale straordinario a.s. 2015/16, gli aspiranti docenti devono presentare obbligatoriamente domanda online. Le domande presentate con modalità diversa da quella indicata non sono prese in considerazione. Nella domanda online l’aspirante visualizza le informazioni che concorrono all’ordinamento della graduatoria e dovrà indicare: la categoria per la quale intende partecipare (concorso o graduatorie ad esaurimento), se figura in entrambe la tipologia di posto (comune o sostegno) che preferisce venga trattata per prima, se in possesso di specializzazione sul sostegno l’ordine di preferenza delle province, in ciascuna delle quali saranno analizzati tutti gli insegnamenti per i quali l’aspirante partecipa, comuni e di sostegno, con la priorità specificata.”

  • Ora passiamo al secondo punto, una delle faq emanate dal MIUR:

    “14. Sono iscritto nelle graduatorie ad esaurimento in III fascia per la classe di concorso X con 100 punti ed in III fascia in quelle della classe di concorso Y con 90 punti. Come verranno esaminate le due posizioni di graduatoria?
    Per ogni provincia indicata in ordine di preferenza l’aspirante è esaminato, prima, nella classe di concorso dove ha riportato il punteggio più alto (100 punti) e, successivamente, nell’altra classe di concorso dove ha riportato il punteggio inferiore (90 punti).”

Sembrerebbe chiaro sia dalla lettura dell’avvertenza e della relativa FAQ che il sistema opererà dando precedenza alla provincia indicata dal docente, ovvero cercherà di collocare il docente scorrendo tutte le sue CDC (sia su materia che sostegno) all’interno di ogni singola provincia in base all’ordine di preferenza espresso, partendo da quella con punteggio maggiore.

Veniamo ad un esempio pratico, per fugare ogni dubbio:

Docente abilitato A050 (150 punti), A043 (28 punti)  con relativo  titolo di  sostegno AD02 (150 punti), AD00 (28 punti).

Spuntando  priorità sul Sostegno il sistema, per ciascuna provincia indicata nell’ordine di preferenza, opererà scorrendo ciascuna graduatoria nella seguente sequenza:

1 AD02 ( 150 punti)

2 AD00  ( 28 punti)

3 A050 ( 150 punti)

4 A043  ( 28 punti)

Se in base ai posti disponibili per ciascuna cdc non si è in posizione utile per avere una proposta di assunzione su nessuna di esse il sistema passa ad analizzare la seconda provincia, e così via !

Invece spuntando priorità sulla Comune per ciascuna provincia indicata nell’ordine di preferenza, opererà scorrendo ciascuna graduatoria nella seguente sequenza:

1 A050 ( 150 punti)

2 A043 ( 28 punti)

3 AD02 ( 150 punti)

4 AD00 ( 28 punti)

Analogamente se in base ai posti disponibili per ciascuna cdc non si è in posizione utile per avere una proposta di assunzione su nessuna di esse il sistema passa ad analizzare la seconda provincia, e così via !

La priorità verrà data quindi alla provincia e nell’ambito della provincia si scorreranno le diverse CDC per cui si è inseriti in GAE/GM in ordine di punteggio (dal maggiore al minore).

Le considerazioni appena fatte, permettono di concludere che, alla luce delle tante analisi fatte da PSN, per coloro che sono il possesso del titolo di sostegno primo grado AD00, visto l’elevato numero di posti che resterà disponibile in alcune province in fase B, nel caso interessati a posto prima sulla comune, consigliamo di spuntare la preferenza sulla materia visto che il sistema considera prima tutte le CDC prima di passare ad analizzare la provincia successiva.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl