Insegnanti di sostegno. Adempimenti amministrativi per alunni con disabilità e DSA

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola,  19.10.2015.  

sostegno-disabili2a

L’Ufficio Scolatico di Bologna propone una sintesi degli adempimenti amministrativi da porre in atto in questi primi mesi di scuola per alunni con disabilità e disturbi specifici di apprendimento.

Innanzitutto va ricordata la corretta redazione, del Profilo Dinamico Funzionale (art. 5 commi 5-6-8 legge 104/92 e vigente Accordo di Programma art.9) per gli alunni con certificazione legge 104/92 a partire dalla scuola primaria fino alla fine della secondaria di secondo grado.

Il Profilo Dinamico Funzionale va redatto dal Gruppo Operativo, sulla base dei dati delle Diagnosi Funzionali, delle osservazioni collegialmente rilevate dai docenti, operatori sanitari e genitori. Esso è un importante strumento che servirà nel percorso scolastico dell’alunno anche a determinarne il “progetto di vita” e a porre le basi per il transito all’età adulta. Esso accompagnerà l’alunno all’eventuale passaggio alla sezione AUSL per adulti riportando, al termine del percorso scolastico da parte dei docenti, le reali competenze acquisite nel corso degli anni trascorsi a scuola, perché nulla di quanto fatto vada disperso.

Parallelamente si chiede di porre particolare attenzione alle rivalutazioni AUSL dei ragazzi di 16 anni, alle quali possono seguire modifiche delle Diagnosi Funzionali e inevitabilmente rielaborazioni e aggiornamenti del Piano Educativo Individualizzato.

Particolare cura richiedono anche le stesure dei Piani Educativi Individualizzati (legge 104/92) e dei Piani Didattici Personalizzati (legge 170/2010) quando vengono stilati negli anni conclusivi dei cicli, perché da questi si desumeranno le modalità e i criteri di valutazione che sanno adottati durante gli esami dalle Commissioni.

entro il mese di novembre vanno comunicati per iscritto alle famiglie il calendario delle riunioni dei Gruppi di Lavoro di Istituzione Scolastica (GLIS) e dei Gruppi Operativi (GO), come richiesto dal vigente Accordo di Programma (punto 4.1.2 com. b). Il GLIS ha valenza triennale e viene convocato due volte l’anno.

Si pone anche l’accento sull’importanza strategica dei Gruppi Operativi (art. 12 del vigente AdP), costituiti per ogni alunno dal Dirigente Scolastico, specificando nominalmente i referenti indicati dai diversi Enti. Esso viene convocato dal Dirigente Scolastico per la stesura, l’aggiornamento e la verifica del Profilo Dinamico Funzionale e del Piano Educativo Individualizzato e si riunisce, secondo un calendario concordato, almeno 2 volte l’anno con la verbalizzazione degli incontri.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl