Invalsi 2015, matematica difficile per gli studenti della terza media

Ansa_logo15

Oltre mezzo milione all’appuntamento con prova nazionale.
Per italiano Rigoni Stern. Ma in molti dicono di aver copiato.  

Ansa,  19.6.2015.  

Invalsi-14-15a

Matematica difficile, Rigoni Stern per la prova di italiano, tanti hanno copiato e qualche prof ha aiutato, ma quasi tutti hanno paura di vedersi abbassato il voto. E’ il “risultato” del test Invalsi nazionale per la terza media, che è stato svolto oggi da più di 500mila ragazzi in tutta Italia. Il questionario, diviso in due parti, una per italiano e una per matematica, ha messo in difficoltà gli studenti. Uno su 2 di loro, infatti, ha detto al sito Skuola.net di aver considerato la prova di matematica “quasi impossibile”: in una scala di difficoltà da 1 a 10, la metà degli studenti ha assegnato un valore compreso tra 8 e 10 alla prova di matematica. Come era nelle previsioni, giudicata meno impegnativa la prova di italiano. La metà di loro infatti ne giudica la difficoltà complessiva tra il 6 e l’8. Forse per il timore di sbagliare, o perché effettivamente impreparati per il livello di quesiti proposti dalla prova Invalsi, ben 2 ragazzi su 5 circa hanno ammesso di aver copiato, chi solo in parte (30%) chi addirittura tutto il compito (10%). E dove non è arrivata la collaborazione tra compagni di classe, è giunto l’aiuto dei prof: il 40% degli intervistati dice di essere stato soccorso dai docenti.

Per 1 su 10, si è trattato di veri e propri suggerimenti. Per gli altri, di un aiuto nel trovare la risposta giusta. Dalla ricerca di Skuola.net è emerso che sono stati soprattutto i professori degli studenti del sud ad aver dato una mano agli alunni, in entrambe le forme. I più avari di suggerimenti, invece, sembrano essere stati i professori dei ragazzi del nord Italia. Di nuovo risultano più numerosi, tra coloro che hanno dichiarato di aver copiato l’intero compito, i ragazzi del sud. I ragazzi del nord, invece, sono la maggioranza di coloro che hanno risposto di non aver cercato aiutini perché non lo ritengono giusto. Tra i ragazzi e le ragazze non ci sono state grandi differenze di comportamento: ad eccezion fatta del giudizio sul livello di difficoltà per la prova di Italiano, per i maschi più alto. Ciò che fa discutere, soprattutto sui social network, sulla prova Invalsi è anche la particolarità di alcuni quesiti. I ragazzi twittano su #invalsi2015 (tra i trending topic della giornata) e fanno ironia. Vengono presi di mira i brani del questionario di Italiano: uno trattava di un taxista e il suo passeggero, alle prese con un foruncolo sulla nuca e un incontro deciso dal destino, mentre l’altro, quello di Mario Rigoni Stern trattava dell’andare per boschi. Particolari problemi ha dato poi il quesito di matematica che, senza fornire dati numerici, invitava i ragazzi a ipotizzare l’altezza di un palazzo ritratto in foto. Lo stesso è valso per la domanda che chiedeva di misurare l’altezza di alcuni gradini. Anche qui, lo sfottò è stato d’obbligo tra gli studenti.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl