La questione dei docenti meridionali/1: per Giannini è naturale il trasferimento altrove

tuttoscuola_logo14TuttoscuolaNews, n. 787 del  25.10.2016 

immigrati-questione-meridionale1

– Quest’estate, in occasione dei trasferimenti dei docenti sugli ambiti territoriali, è stata per prima Tuttoscuola a rilevare il pesante squilibrio tra il numero dei docenti del Mezzogiorno rispetto ai posti disponibili su quel territorio.

Una specie di questione meridionale, circoscritta a quei 70 mila docenti trasferiti in varie parti d’Italia, che probabilmente è estesa in forma generale a tutti gli insegnanti statali.

La conferma che effettivamente esiste questo squilibrio all’interno di tutta la classe docente italiana è venuta direttamente dal ministro dell’istruzione Giannini che, in occasione del question time di giovedì scorso al Senato, ha affermato che “l’80 per cento degli insegnanti – l’ho già detto in molte occasioni, ma il dato resta quello – ha una residenza e una provenienza dalle Regioni centromeridionali, mentre il 65 per cento delle cattedre disponibili si trovano nelle Regioni centrosettentrionali”.

A dir la verità, più che i numeri con i quali il ministro ha comparato aree non omogenee, sovrapponendole al centro, quel che conta nella sostanza delle sue dichiarazioni è il riconoscimento ufficiale di questo squilibrio tra posti disponibili sul territorio (offerta) e docenti alla ricerca di una sede vicina (domanda). Uno squilibrio emerso nella fase di mobilità, presente pressoché ovunque, ma che Giannini ritiene naturale e fisiologico: “Credo comunque che non sia corretto immaginare, in un Paese unico, unitario e sostanzialmente unito nella sua identità culturale, linguistica e nel suo assetto istituzionale, che sia un male assoluto essere oggetto di trasferimento, per una fase della vita e della propria carriera nel settore pubblico, che sia la scuola o qualcos’altro, in un’altra parte del Paese”.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl