La sicurezza parte dalla scuola: le responsabilità del dirigente scolastico

tuttoscuola_logo14TuttoscuolaNews, n. 782 del  26.9.2016 

sicurezza-crollo8

– Sono stati pubblicati i risultati di una disamina sui dati dell’Anagrafe dell’Edilizia Scolastica (MIUR, 2015) in relazione a taluni adempimenti a carico dirigenti scolastici. Tra questi, è stato prescelto il Piano di Emergenza, quale strumento necessario per la gestione delle emergenze e dell’evacuazione dall’edificio.

I dati, in questo contesto, sono disomogenei a livello nazionale. Mostrano il Veneto in testa con il 90% delle scuole provviste del citato Piano; seguono la Basilicata, il Friuli Venezia Giulia, il Lazio, la Lombardia, le Marche, il Piemonte, la Sicilia (tutte oltre l’80%). Sconfortanti invece i dati relativi all’Abruzzo: solo il 27% degli istituti ha elaborato tale Piano; nelle province di L’Aquila e Teramo (di recente colpite dal sisma) rispettivamente solo il 20% e il 28% delle scuole ne è provvisto.

Il Rapporto analizza anche altri rilevanti aspetti della problematica della sicurezza, connessi alla qualità e all’accessibilità degli edifici scolastici: cortili adibiti a parcheggi (1 su 3), uso di locali impropri per mangiare (il 23% delle scuole del campione è sprovvisto di mensa), inadeguatezza degli impianti elettrici (a norma solo 1 aula su 4), palestre assenti (in 1 scuola su 2), mancanza di cassette di pronto soccorso (in un caso su 3), inadeguata pulizia di palestre e biblioteche (in 1 caso su 2), inaccessibilità ai diversamente abili di bagni  (1 su 4) e talvolta di aule.

La situazione che emerge è di una generale sottovalutazione del tema della sicurezza nelle scuole, che si palesa anche attraverso una scarsa considerazione finanziaria sia verso i Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione sia verso i dirigenti scolastici, gravati da responsabilità pesanti che non dovrebbero tradursi in meri adempimenti burocratici, come spesso si riscontra nella realtà. D’altro canto, per superare la logica del mero adempimento formale e ottenere risultati incisivi, occorre una formazione in servizio degli addetti, adeguata e di qualità, che tenga conto della particolarità del mondo della scuola e degli obiettivi anche sociali che essa deve raggiungere, ivi compreso quello della salute. Livello di formazione adeguato che non sempre si riscontra nelle proposte formative oggi sul mercato.

Da tempo Tuttoscuola ha evidenziato la rilevanza e la serietà del problema e ha proposto già soluzioni di cui è possibile prendere visione sul sito al link http://www.tuttoscuola.com/?38801

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl