Legge di stabilità/1: le proposte di stabilizzazione

tuttoscuola_logo14TuttoscuolaNews, n. 791 del  14.11.2016 

legge-stabilita-2017b

– Alla Camera sono in corso le grandi manovre per integrare il testo della legge di stabilità 2017. Presentati quasi 5 mila emendamenti dei quali circa 900 sono stati ritenuti ammissibili. Verranno votati nei prossimi giorni.

Abbiamo avuto notizia che parlamentari della maggioranza hanno fatta propria una proposta di Tuttoscuola sulla stabilizzazione dei posti di sostegno. In particolare, il ddl C 4127, con l’obiettivo di dare maggiore stabilità al sistema, ha previsto all’art. 53 la stabilizzazione di una quota dell’organico di fatto, disponendo che essa operi per l’accorpamento di una quota di spezzoni di cattedra ricondotti a posti e a cattedra interi in organico di diritto.

Contrariamente alle aspettative della vigilia, quando si parlava di stabilizzazione di 20 mila posti con accorpamento di spezzoni di cattedra e di 5 mila posti di sostegno in deroga, bella bozza presentata dal Governo non è stata prevista espressamente alcuna stabilizzazione di questi ultimi.

Con l’emendamento viene invece proposto che, a invarianza della spesa determinata dal ddl, venga prevista una congrua quantità di posti di sostegno da stabilizzare in misura non inferiore al 50% di tutti i posti in organico di fatto da convertire in organico di diritto.

Ci risulta che l’emendamento sia stato ammesso. Se verrà approvato, saranno stabilizzati 12-13 mila posti di sostegno attualmente in deroga. Ne rimarrebbero altri 17 mila. Ma sarebbe, comunque, un bel passo avanti per assicurare maggior continuità didattica a migliaia di alunni con disabilità.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl