Maxiemendamento, distacchi del personale possibili anche per il 2015/16

tuttoscuola_logo14

Tuttoscuola,  25.6.2015.  
Maxiemendamento1

Per l’anno scolastico 2015/2016 salta il divieto, per il personale della scuola, di essere posto in posizione di comando, distacco o fuori ruolo in altre pubbliche amministrazioni. Lo prevede un comma del maxiemendamento al ddl Scuola, su cui il governo ha posto la fiducia, modificato rispetto alla prima versione presentata in commissione Istruzione dai relatori, Francesca Puglisi (Pd) e Franco Conte (Ap).

Il divieto è stato introdotto nella legge di Stabilità 2015, ma con  l’emendamento viene congelato per il prossimo anno scolastico.

Resta invece confermato il rientro degli idonei al concorso a cattedre 2012 nel Piano straordinario assunzioni 2015 previsto dal ddl Scuola. Dunque, tra i soggetti che saranno assunti a tempo indeterminato, saranno considerati tutti “gli iscritti a pieno titolo, alla data di entrata in vigore della presente legge, nelle graduatorie del concorso pubblico per titoli ed esami a posti e cattedre bandito” dal Miur nel 2012. Inserendo quindi sia vincitori che idonei. Il ddl, così come modificato dalla Camera, prevedeva l’assunzione per gli idonei a partire dal 2016, ma ora l’immissione in ruolo viene anticipata di un anno.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl