Mobilità a.s. 2018/19. La consulenza

Le domande.

Riportiamo di seguito alcune importanti indicazioni utili per il servizio di consulenza nelle domande di mobilità per l’a.s 2018/19.

Come sapete, nell’incontro del 21.12.2017 è stato definitivamente sottoscritto dalle OO.SS. (ma non dalla Gilda) e dall’Amministrazione l’Accordo ponte mobilità 2018-2019 che ha confermato il  CCNI del 2017/18. Tutti i riferimenti normativi sono raccolti qui.

Le domande di trasferimento dovranno essere presentate via internet, tramite la piattaforma Istanze On Line, in un’unica fase per ogni ordine di scuola.

 Le date delle domande:

  • Personale docente: 3- 26 aprile 2018  

  • Personale educativo: 3 -28 maggio 2018

  • Docenti di religione: 13 aprile – 16 maggio 2018

  • Personale Ata: 23 aprile – 14 maggio 2018


Mobilità 2018/19: schede sintetiche a cura di Antonietta Toraldo

Queste i punti salienti  del contratto di quest’anno (identico a quello dello scorso anno):

  1. deroga al vincolo di permanenza triennale nella provincia di titolarità e nella scuola in cui si è ricevuto l’incarico triennale: tutti i docenti potranno presentare domanda di mobilità sia provinciale che interprovinciale;
  2. domanda unica sia per il trasferimento provinciale che interprovinciale (restano distinte le domande per i passaggi di cattedra/ruolo e si dovranno produrre tante domande quanti sono i passaggi richiesti);
  3. eliminazione della fase comunale e mobilità solo per le fasi  provinciale e interprovinciale;
  4. abrogazione delle preferenze per comuni e distretti;
  5. indicazione di un massimo di 15 preferenze complessive, che potranno comprendere o fino a 15 ambiti oppure un massimo di 5 scuole e un massimo di 10 ambiti;
  6. impossibilità, per i docenti titolari di ambito con incarico triennale, di esprimere l’ambito di titolarità e la scuola in cui si ha l’incarico triennale;
  7. titolarità su scuola per chi ottiene il trasferimento in una delle istituzioni scolastiche espresse nel modulo-domanda; chi invece sarà assegnato su ambito avrà la titolarità su ambito e sarà assegnato per chiamata diretta;
  8. equiparazione, nelle sole domande di mobilità volontaria, del servizio pre-ruolo o svolto in altro ruolo al servizio nel ruolo di appartenenza;
  9. organico unico per gli istituti comprensivi comprendenti più plessi anche di comuni diversi e per gli istituti di istruzione superiore con più indirizzi e sedi (ciò vuol dire che nella domanda si potrà indicare non più il codice dei plessi o indirizzi ma il codice della sede di organico; sarà poi il dirigente scolastico ad assegnare i docenti ai plessi in base ai criteri stabiliti dalla contrattazione d’Istituto);
  10. le aliquote destinate alle mobilità territoriale interprovinciale, a quella professionale e alle immissioni in ruolo: alle immissioni in ruolo il 60% dei posti liberi dopo i trasferimenti provinciali; ai trasferimenti interprovinciali andrà il 30% dei posti disponibili dopo i trasferimenti provinciali; ai passaggi di cattedra e di ruolo il 10%.

Veneto. Tutti gli ambiti territoriali

Sul sito della gilda di Venezia è utile consultare la sezione speciale appositamente dedicata alle operazioni di mobilità: Mobilità per l’a.s. 2017/18. Consultate regolarmente questa pagina che sarà tempestivamente  aggiornata in caso di novità.

Il servizio di consulenza.

La consulenza ai colleghi iscritti sulle domande di mobilità per l’a.s. 2018/19 viene fatta solo agli iscritti e solo previo appuntamento.

Per fissare un appuntamento i colleghi sono pregati di seguire SOLO le seguenti modalità:

I colleghi devono ricordarsi che verranno considerate SOLO le domande di coloro che dopo aver fissato un APPUNTAMENTO avranno PRECOMPILATO quanto indicato di seguito:

  • Devono presentarsi in sede solo dopo aver verificato la funzionalità delle 3 credenziali di istanze on line.  (ovvero la user name, la password e il codice personale). In attesa che  venga attivata la funzione on line, invitiamo i colleghi che non sono ancora registrati al sistema Polis di farlo al più presto collegandosi al link sottostante: Istanze on line .
  • E’ necessario precompilare on line la DOMANDA (in particolare la scelta delle sedi) e gli allegati (l’allegato D relativo al proprio ordine di scuola, la Dichiarazione personale e altri allegati che vi possono servire e che trovate qui) salvandoli in una chiavetta. In caso è possibile trovare e scaricare i modelli cartacei da questo link: Modulistica.

Si ribadisce ai colleghi che è ASSOLUTAMENTE INDISPENSABILE venire in sede per il servizio di consulenza sulla mobilità con i seguenti materiali già precompilati.

Dati i tempi ristretti delle operazioni di mobilità, invitiamo i colleghi a chiamare per tempo, a non occupare i telefoni per troppo tempo e a leggersi i documenti e le guide presenti sul sito (Mobilità per l’a.s. 2018/19).

Confidiamo nella collaborazione dei colleghi

In caso di particolari necessità scrivere a info@gildavenezia.it.

Gilda degli Insegnanti di Venezia

.

.

Mobilità a.s. 2018/19. La consulenza ultima modifica: 2018-04-11T22:18:21+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl