Mobilità e riconoscimento preruolo sos

penna-calamaio3

inviata dal Gruppo docenti doc, 11.10.2016

sostegno27

– All’attenzione del Miur, delle OOSS, delle testate giornalistiche scolastiche,
il gruppo sostegno doc, composto da 7000 docenti, vuole informare dello stato di agitazione in cui versiamo.

Nella mobilità straordinaria 2016/17 gli insegnanti di sostegno sono stati gli unici a non partecipare alla stessa su tutti i tipi di posti dell’organico dell’autonomia, così come recitava la legge 107, ma solo sui posti di sostegno, se in vincolo quinquennale. Ciò è stato particolarmente discriminante nei confronti dei docenti in vincolo, unici a non aver avuto deroghe. In tal modo docenti con pochissimi punti hanno potuto scegliere comodamente il tipo di posto di assunzione, mentre i docenti con più punti, sia nelle GAE che nelle GM, si sono ritrovati a dover accettare per forza un tipo di posto.

Abbiamo chiesto a gran voce il riconoscimento del servizio preruolo ai fini del vincolo quinquennale, ma molti sindacati ed il MIUR si sono mostrati sordi a tale problematica. Ci siamo quindi rivolti ai giudici del lavoro, che in tantissime province hanno sentenziato come gli anni di preruolo prestati sul sostegno siano equiparati a quelli di ruolo ai fini del vincolo quinquennale; in tal modo tantissimi colleghi hanno potuto partecipare alla mobilità secondo i loro diritti.

Alla luce di tutto ciò, onde evitare una valanga di nuovi ricorsi, con scontate sentenze favorevoli, chiediamo:

  1. il riconoscimento del servizio preruolo prestato sul sostegno ai fini del vincolo quinquennale già in legge di stabilità
  2. tale riconoscimento sia recepito nel CCNI 2017/18 di mobilità

Auspichiamo che tutto ciò sia finalmente recepito, evitando una discriminazione evidente e illegale nei confronti di un tipo di docenti, evitando una mancata equità tra docenti stessi – tra ricorrenti vincitori e non ricorrenti.

Gruppo Sostegno doc

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl