Mobilità professionale: avverrà ancora sulla base delle vecchie classi di concorso definite dal D.M. n. 354/1998 integrato dal D.M. n. 448/1998

Orizzonte_logo14

Orizzonte Scuola,  27.2.2016

ambiti4

–  La mobilità professionale, passaggi di cattedra e di ruolo, avverrà ancora sulla base delle classi di concorso definite dal D.M. n. 354/1998 e integrato dal D.M. n. 448 del 10.11.1998.

In breve, anche per la mobilità 2016/17 il docente in possesso di abilitazione per una delle classi di concorso aggregate ad un ambito disciplinare potrà produrre domanda di passaggio di cattedra o di ruolo per la classe di concorso appartenente al medesimo ambito. Ciò sarà possibile, grazie appunto all’aggregazione degli ambiti, anche senza il possesso della specifica abilitazione. Quindi in tal senso non cambia nulla rispetto allo scorso anno dal momento che l’art 34 del CCNI 2015, che di seguito riporteremo, dava già questa possibilità.

Tale art. sarà per quest’anno inserito nell’O.M. 2016. Verrà invece cancellato l’art 16 dell’ex ordinanza del 2015 che trattava le disposizioni transitorie per i passaggi di cattedra alle classi di concorso di cui alla c.m. n. 215 del 23/6/95 e relativa c.m. n. 70 del 23/2/98.

Ex art 34:
A seguito del D.M. n. 354 del 10.8.1998, integrato dal D.M. n. 448 del 10.11.1998, relativo alla costituzione di ambiti disciplinari per aggregazione di classi di concorso, ai fini della mobilità professionale si elencano le classi di concorso per le quali sono state definite le corrispondenze tra abilitazione o idoneità e nuovi ambiti disciplinari. Pertanto i docenti in possesso di abilitazione per una delle classi di concorso aggregate ad un ambito disciplinare possono partecipare alla mobilità professionale per le classi di concorso appartenenti al medesimo ambito senza il conseguimento della specifica abilitazione.

2. In base alle disposizioni citate al comma 1 del presente articolo, per le classi di concorso appartenenti ai seguenti ambiti, è prevista una corrispondenza automatica:

Ambito 1
25/A Disegno e storia dell’arte;
28/A Educazione artistica.

Ambito 2
29/A Educazione fisica II grado;
30/A Educazione fisica I grado.

Ambito 3
31/A Educazione musicale II grado;
32/A Educazione musicale I grado.

Ambito 4
43/A Italiano, storia, educazione civica nella media;
50/A Materie letterarie negli istituti II grado.

Ambito 5
45/A Lingua straniera;
46/A Lingue e civiltà straniere.

Ambito 8:
Per i docenti in possesso dell’abilitazione per la classe di concorso 49/A è previsto il passaggio alle classi di concorso 38/A fisica, 47/A matematica nonché in base alla tabella A/2 del D.M. 30 gennaio 1998, n. 39, il passaggio alla classe di concorso 48/A matematica applicata.
In base alle disposizioni citate al comma 1 del presente articolo, è prevista una corrispondenza per le classi di concorso appartenenti ai seguenti ambiti, previo corso di riconversione professionale. Fino all’espletamento dei suddetti corsi di riconversione nell’ambito provinciale conservano validità, ai soli fini dei passaggi di cattedra, i titoli di studio che danno accesso alle classi di concorso appartenenti ai seguenti ambiti della tabella C:

Ambito 10
4/C esercitazioni aeronautiche;
8/C esercitazioni di circolazione aerea.

Ambito 11
6/C esercitazioni di ceramiche e di decorazioni;
12/C esercitazioni di modellismo;
16/C esercitazioni di tecnologia ceramica;
34/C laboratorio di programmazione Tecnica per la ceramica;
40/C laboratorio per le industrie ceramiche.

Ambito 12
5/C esercitazioni agrarie;
14/C esercitazioni di officina meccanica, agricola e di macchine agricole.

Ambito 13
7/C esercitazioni di abbigliamento e moda;
10/C esercitazioni di disegno artistico dei tessuti;
22/C laboratori di tecnologie tessili e dell’abbigliamento.

Ambito 14
17/C esercitazioni di teoria della nave e costruzioni navali;
23/C lab. di aerotecnica, costruzioni e tecnologie aeronautiche..

Ambito 15
24/C lab. di chimica e chimica industriale.;
35/C lab. di tecnica microbiologica.

Ambito 16
26/C lab. di elettronica;
27/C lab. di elettrotecnica.

Ambito 17
28/C lab. di fisica atomica e nucleare.;
29/C lab. di fisica e fisica applicata.

Ambito 18
30/C lab. di informatica gestionale;
31/C lab. di informatica industriale.

Ambito 19
41/C lab. tecnologia. per il marmo, reparti di architettura;
42/C lab. tecnologia. per il marmo, rep. scultura e modellato.

Ambito 20
50/C tecnica dei servizi, esercitazioni pratiche di cucina;
51/C tecnica dei servizi, esercitazioni pratiche di sala e bar;
52/C tecnica dei servizi e pratica operativa.

Ambito 6:
per i docenti titolari della classe di concorso 75/A “Dattilografia, stenografia, trattamento testi e dati” è previsto il passaggio di cattedra alla classe di concorso 76/A “Trattamento testi”. I docenti inseriti nelle graduatorie, definite a seguito della C.M. 215/95, per il passaggio dalla classe 75/A alla 76/A possono ottenere detto passaggio solo dopo il rientro nell’istituto di precedente titolarità del titolare della classe 76/A che ha perso posto nel quinquennio precedente.

Mobilità professionale: avverrà ancora sulla base delle vecchie classi di concorso definite dal D.M. n. 354/1998 integrato dal D.M. n. 448/1998 ultima modifica: 2016-02-27T07:41:58+00:00 da Gilda Venezia

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl