Nuove classi di concorso, via libera pure dalla Conferenza Unificata

Tecnica_logo15B

di Alessandro Giuliani  La Tecnica della scuola  Giovedì, 06 Agosto 2015.  

Stato-regioni_logo1

Arriva a stretto giro di posta il via libera della Conferenza Unificata allo schema di regolamento di revisione delle classi di concorso.

Il nuovo testo, approvato la scorsa settimana dal Consiglio dei ministri,contiene le disposizioni per la razionalizzazione e l’accorpamento delle classi di concorso e a cattedre e a posti di insegnamento. A comunicarlo il sì delle Regioni è stato, all’ora di pranzo di giovedì 6 agosto, il coordinatore degli assessori regionali all’Istruzione, Cristina Grieco (Toscana), uscendo dalla riunione appena svolta.

“Il provvedimento serve a riordinare le classi di concorso, accorpandone alcune – ha spiegato Grieco – tra le novità c’è la creazione della classe relativa all’insegnamento dell’italiano agli stranieri e quelle dei licei musicali”.
Ricordiamo che rispetto alla legislazione vigente sono 11 le nuove classi di concorso aggiunte per l’insegnamento nelle scuole di primo e secondo grado. Mentre ne risultano cancellate o accorpate, rispetto all’attuale quadro generale, ben 54.

A questo punto, il nuovo testo, prima di diventare legge, verrà esaminato dal Consiglio di Stato e dalle Commissioni parlamentari. Infine, tornerà in Consiglio dei ministri per il sì definitivo.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl