Nuove FAQ per il piano di assunzioni e nuovi chiarimenti

tuttoscuola_logo14

Tuttoscuola,   5.8.2015.  

La FAQ 18 chiarisce finalmente la questione delle graduatorie valide fino al loro ‘esaurimento’

numero18

Dopo le prime FAQ ministeriali che sono servite a chiarire procedure e modalità per i docenti interessati alle nomine in ruolo (con alcune ambiguità che hanno fatto discutere) sono state pubblicate sul sito del Miur nuove FAQ (siamo ora a quota 24).

La FAQ n. 10 aveva suscitato perplessità sul termine esaurimento, tanto che lo stesso ministro Giannini, nel corso di un incontro, aveva sentito l’obbligo di fornirne l’interpretazione autentica.

La nuova FAQ n. 18 riprende la questione e fornisce il chiarimento atteso.

Di seguito il testo integrale.

Se non presento la domanda di partecipazione alle fasi b) e c) del piano straordinario di assunzioni, potrò comunque essere assunto in futuro?

Naturalmente non si potrà essere assunti nel 2015/2016, proprio perché non si è presentata la domanda.
Per quanto riguarda gli anni successivi, va ricordato che nel 2016/2017 cambierà la geografia dei posti vacanti e disponibili poiché molti di questi potranno essere occupati dal personale già di ruolo nel 2014/2015 a seguito del piano straordinario di mobilità previsto dal comma 108 della legge 107/2015. Quindi, i primi scorrimenti nelle graduatorie ad esaurimento che eventualmente rimarranno in vigore dopo il piano straordinario potrebbero non avvenire prima del 2017/2018. Va inoltre ricordato che le graduatorie non esaurite potranno essere scorse solo nel limite del 50 per cento dei posti vacanti e disponibili della provincia di riferimento, poiché il rimanente 50 per cento è riservato al prossimo concorso che sarà bandito entro il 1° dicembre 2015. Infine, la distribuzione dei posti per classe di concorso dipenderà anche dal fabbisogno espresso dalle scuole con i Piani triennali dell’offerta formativa e, dunque, ad oggi non è conosciuta. 

La risposta è  implicitamente anche utile per chi in questi giorni sembra orientato a non presentare domanda, confidando in tempi migliori. Come si evince dal chiarimento, il diritto a permanere in graduatoria non viene annullato, ma l’attesa del posto in ruolo potrebbe essere più lunga del previsto e la sede di servizio, alla fine, potrebbe non essere sotto casa.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl