Parte la sperimentazione dei pagamenti diretti del MEF per le supplenze

Orizzonte_logo14

di Giulia BoffaOrizzonte Scuola, 14.4.2015

Si è svolto ieri lunedì 13 aprile l’incontro di Tavolo Tecnico sulle semplificazioni amministrative e su rapporto MIUR/Scuole con all’ordine del giorno: residui attivi e passivi, sperimentazione del pagamento diretto delle supplenze da parte del MEF con  aggiornamento dei pagamenti in corso.

Il MIUR ha informato che partirà una rilevazione dei residui attivi e passivi, relativi alle somme che le scuole hanno anticipato per i pagamenti di supplenze, esami di stato, terza area professionale, ore eccedenti. I modelli da compilare saranno due: uno per il periodo 2001-2007 in forma aggregata e l’altro per il periodo 2007-2012 per annualità. Il tempo della rilevazione andrà dal 20 aprile all’ 11 maggio 2015. Si chiederà anche il dato relativo alle economie risultanti al momento della rilevazione.

Sta per partire la sperimentazione del pagamento diretto delle supplenze da parte del MEF.  Le scuole scelte sono state selezionate su base volontaria e sono sufficientemente diffuse sul territorio e fra i vari ordini scolastici. La sperimentazione sarà effettuata fra aprile e giugno 2015 con l’intenzione di aprire l’anno scolastico 2015-2016 con il nuovo regime.

E’ previsto l’incremento di 126 milioni di euro per il funzionamento amministrativo e didattico (fermi restando gli ulteriori 25 milioni a regime dal 2016), mentre i lavori per la revisione del DM 44/2001 sul Regolamento di contabilità stanno proseguendo: la prossima riunione dello specifico Gruppo è prevista per la fine di questo mese.

Va avanti il progetto “Io Conto”, bandito nel dicembre 2013:  a metà maggio si svolgerà un incontro a Roma di circa 150 fra dirigenti scolastici e DSGA a fini formativi con la collaborazione della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.

L’Amministrazione ha poi comunicato che sono stati lavorati: gli acconti relativi ai BES e alle CLIL e all’alternanza scuola lavoro, il saldo 2014 di Scuole belle, i fondi per i CoCoCo per il periodo gennaio agosto 2015, i fondi per le pulizie per il periodo gennaio maggio 2015, l’integrazione dei fondi del DL 104/2013 (Carrozza) sulla dispersione scolastica, e, infine, le economie del FIS e dei 4/12 2014. Il tutto è in attesa di approvazione dell’UCB (Unità Contabile Centrale del MEF presso il MIUR)

Prossimo incontro con i sindacati è previsto per il 5 maggio.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl