Renzi accusa, e allora Giannini si dimette?

Tecnica_logo15B

Reginaldo Palermo, La Tecnica della scuola 7.11.2016

renzi-giannini5b

– Domenica sera, nel corso di una intervista andata in onda nella nuova rubrica televisiva di Gianni Minoli, il premier ha ammesso che l’errore maggiore del suo Governo è stato commesso proprio sulla scuola: ci abbiamo messo un sacco di soldi, ha detto in sintesi Matteo Renzi, ma il tutto è stato gestito molto male.

Tradotto dal politichese nel linguaggio comune, il significato è assolutamente chiaro: la volontà politica del Governo era ed è ottima, ma il ministro Giannini non è stata all’altezza del compito, anzi ha sprecato le risorse che abbiamo messo in campo.

Insomma, il presidente del consiglio è già pronto ad un bel ricambio a Viale Trastevere.

E fin qui va tutto bene, rientra nelle logiche, più o meno perverse, della politica.

La domanda che ci facciamo, però, è un’altra: ma di fronte a questa dichiarazione di Renzi perchè la Giannini non dà spontaneamente le dimissioni?  Sarebbe almeno un gesto dignitoso.  Il punto è che ormai in politica sembra non valere più neppure la regola della dignità.

.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl