Renzi: “comprendo rabbia abilitati TFA”. E gli insegnanti gli chiedono nuovo PAS. #Matteorisponde

Orizzonte_logo14

  Orizzonte Scuola  12.5.2015.

lavagna-TFA-PAS2

TFA e PAS, ancora due spine nel fianco per questo DDL Scuola, che esclude tali tipologie di abilitazione dalle assunzioni, e prevede per esse il concorso da bandire entro ottobre 2015. Al Premier si chiede anche un nuovo PAS, per valorizzare il servizio.

“È un tema vero e delicato. Non a caso in delega #labuonascuola c’è proposta di modificare ‘reclutamento’ (brutta parola)”. Lo scrive Matteo Renzi su Twitter in risposta a chi gli scrive sulla scuola: “Merito ma anche riconoscimento servizio svolto a scuola. Una persona diventa insegnante lavorando. Serve nuovo PAS”.

Il riferimento del Premier è alla nuova disciplina sul concorso, che prevede il riconoscimento di un punteggio aggiuntivo per chi può vantare almeno 180 giorni di servizio (le modifiche sono state apportate dalla Commissione Cultura).

Ciò che Renzi non ha capito è che la domanda dell’utente faceva riferimento alla possibilità di un ulteriore corso speciale per conseguire l’abilitazione nella scuola seconadaria, dopo quello del 2013 voluto dal Ministro Profumo. E non al riconoscimento del servizio per vincere il concorso.

Il Premier ha poi proseguito “Comprendo rabbia abilitati Tfa. Questo governo sta cercando di risolvere problemi aperti decenni fa #labuonascuola”.

La risposta non va certo nella direzione anticipata dal deputato della Lega Simonetti, secondo il quale “Il PD avrebbe aperto gli occhi” (interpretazione finora non confermata da alcun esponente del PD).

Con queste risposte il Premier ha inaugurato l’ashtag #Matteorisponde, con il quale vorrà spiegare la riforma a quanti sul suo profilo Facebook e tweeter hanno dato vita al flashmob “PD non ti voto più”

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl