Riforma. Cambia iter presentazione piano triennale. Apertura pomeridiana scuole, formazione ATA e laboratorio. Emendamenti approvati

Orizzonte_logo14

  Orizzonte Scuola  28.4.2015

commissione_cultura_camera1

In pausa la VII Commissione cultura alla Camera, in vista della riprese alle ore 14 dei lavori per l’analisi e approvazione degli emendamenti al ddl di riforma della scuola. Vi proponiamo i cambiamenti al testo approvati dalla Commissione questa mattina.

CAMBIA ITER POF TRIENNALE: IN PIANO ANCHE FORMAZIONE ATA
SARÀ PRIMA USR A COMUNICARE ORGANICO COMPLESSIVO AUTONOMIA. Cambia l’iter per la presentazione, da parte delle scuole, del piano triennale dell’offerta formativa. Prima della presentazione, l’Ufficio scolastico regionale individuerà “la dotazione organica complessiva dell’autonomia” e la comunicherà alle scuole, che a loro volta elaboreranno il piano entro il mese di ottobre dell’anno scolastico precedente al triennio.
Lo prevede un emendamento Pd al ddl Scuola approvato dalla commissione Cultura alla Camera, così come riformulato dalla relatrice, Maria Coscia (Pd). Inoltre, la modifica stabilisce che nel piano dovranno essere presenti non solo le attività formative dei docenti ma anche del personale Ata, in un primo momento escluso. Altrà novità: il piano potrà essere “rivisto annualmente entro il mese di ottobre”.
Sarà poi l’Ufficio scolastico regionale a verificare “la proposta di piano, nonché eventuali revisioni annuali, presentato dai dirigenti scolastici, in termini di compatibilità economico-finanziaria e di risorse disponibili e trasmette al Miur gli esiti della verifica”.
La nuova formulazione del testo, così come la precedente, prevede che sarà il ministero dell’Istruzione, con proprio decreto, a provvedere al finanziamento delle scuole e alla dotazione organica “per la realizzazione degli obiettivi con riferimento ai diversi ordini e gradi di istruzione, nei limiti delle risorse disponibili a legislazione vigente”.

OK A SISTEMA ORIENTAMENTO SU SBOCCHI PROFESSIONALI
“Definizione di un sistema di orientamento che renda consapevoli delle scelte scolastiche effettuate e del possibili sbocchi professionali dei percorsi intrapresi”: è il contenuto di un emendamento, a firma Elena Centemero (FI), approvato dalla commissione Cultura alla Camera che modifica l’articolo 2 del ddl Scuola.

CI SARÀ RIMODULAZIONE MONTE ORE E PIÙ ‘TEMPO SCUOLA’
“Rimodulazione del monte orario” e “potenziamento del tempo scuola”. Lo prevede un emendamento a firma del Pd al ddl Scuola approvato dalla commissione Cultura alla Camera. L’emendamento modifica l’articolo 2 sull’autonomia scolastica.
Nella nuova formulazione del testo approvata si legge: le scuole dovranno garantire “l’apertura pomeridiana delle scuole e la riduzione del numero di alunni e di studenti per classe” o potrà prevedere “articolazioni di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo scuola o rimodulazione del monte orario rispetto a quanto indicato al decreto del presidente della Repubblica n. 89 del 2009”.

OK EMENDAMENTO PER PIÙ ATTIVITÀ IN LABORATORIO
“Potenziamento delle metodologie laboratoriali e della attività di laboratorio”. Lo prevede un emendamento di Forza Italia al ddl Scuola approvato dalla commissione Cultura alla Camera.
Per tutti gli emendamenti presentati e quelli approvati nella giornata di ieri, vai a: Riforma.

GILDA VENEZIA - Associazione Professionale GILDA degli INSEGNANTI - Federazione Gilda Unams

webmaster: Fabio Barina



Sito realizzato da Venetian Navigator 2 srl